martedì, Settembre 28, 2021
HomeRegione CampaniaSolar Orbiter, dal Sud una scienziata alla Nasa per la missione verso...

Solar Orbiter, dal Sud una scienziata alla Nasa per la missione verso il sole

Questa mattina la sonda Solar Orbiter ha raggiunto il sole. A dirigere la missione anche un'astrofisica meridionale

Un'eccellenza del Sud alla Nasa per raggiungere il sole e arrivare a svelarne i suoi segreti più profondi. Si tratta di Clementina Sasso, l'astrofisica 40enne di Torre del Greco assunta solo un anno fa all'Osservatorio di Capodimonte. Ci ha creduto e può ritenersi molto soddisfatta Clementina che, dopo dieci anni di duro precariato, adesso si trova a ricoprire un ruolo di straordinaria importanza a Cape Canaveral, in Florida, dove ha contribuito al lancio di questa mattina della sonda Solar Orbiter.

La missione più ambiziosa diretta alla stella più vicina alla terra è realizzata dall'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e condotta in collaborazione con la Nasa: l'obiettivo è quello di misurare il sole dal punto più vicino mai osservato con una speciale attrezzatura microscopica che consentirà di esaminare anche i poli solari per la prima volta nella storia.

A raccontare il ruolo cardine di Clementina è Il Mattino. Coordinatrice del team dell'Osservatorio di Capodimonte a Napoli, la scienziata adesso si trova in Florida con il suo collega casertano Vincenzo Andretta e altri numerosi scienziati internazionali a monitorare la missione per conoscere meglio il sole: "Sola Orbiter è una missione molto particolare perché svelerà il legame tra il sole e l'eliosfera. L'eliosfera è la grande bolla di plasma in cui il sistema solare è immerso. Grazie agli strumenti che prendono le misure del plasma e ai telescopi che guardano la superficie solare riusciremo a fare il legame dal plasma che parte dal sole e arriva allo spacecraft", ha spiegato Clementina Sasso da Cape Canaveral nelle vesti di portavoce Esa per la missione Solar Orbiter.

It’s official - we’re headed to do science on the Sun! ☀️At 11:03 p.m. EST on Sunday, Feb. 9, Solar Orbiter, an...

Gepostet von NASA - National Aeronautics and Space Administration am Sonntag, 9. Februar 2020

LEGGI ANCHE...