Bari: candidatura come Capitale italiana della Cultura 2021

Il capoluogo pugliese si propone per il prestigioso riconoscimento all'insegna del suo Santo patrono.

Bari Capitale Cultura

La devozione per San Nicola come motivo principale del programma che Bari presenterà in vista della sua candidatura a “Capitale italiana della Cultura 2021“.

Il capoluogo di regione dovrà inviare un dossier al Mibact (il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo) entro il prossimo 2 marzo. Tale dossier riguarderà quelli che sono i 6 archetipi propri del culto per il Santo Patrono di Bari, ovvero: sacro, luce, mare, oriente, dialogo e femminile.

Si svilupperà così un progetto fatto di itinerari e manifestazioni urbane in virtù dell’iconografia nicolaiana, declinata in un’ottica contemporanea. Tutto ciò, perciò, si concretizzerà in una serie di eventi inerenti le attività di associazioni, l’organizzazione di kermesse e la produzione enogastronomica che caratterizzeranno le rassegne cittadine in caso di vittoria. In Puglia sono 7 i comuni ad essersi candidati. La vincitrice sarà annunciata nel mese di giugno.

ULTIMO AGGIORNAMENTO