La Sardegna? Si trova molto più a Sud di quanto immaginiamo

Uno studio ha dimostrato che la nostra concezione dello spazio è molto diversa da quella reale



La geografia, dopo la matematica, è probabilmente la materia più odiata a scuola, e anche quella dove infatti è più facile avere “vuoti” cosmici da adulti. A tutti sarà capitato di fare qualche gaffe mostrando le proprie lacune, ma forse in pochi sanno che spesso a farci sbagliare è proprio una concezione errata dello spazio e di concetti basilari.

Secondo l’immaginario comune, ad esempio, la Sardegna si troverebbe più a Nord rispetto a città come quelle della Puglia, invece uno studio di ricercatori italiani e danesi ha dimostrato l’esatto opposto.

La Sardegna, infatti, si trova molto più a Sud di quanto pensiate. Cagliari, per esempio, si trova in una posizione più meridionale rispetto a città che si pensava fossero più a sud del capoluogo sardo (come Foggia e Taranto)

Ma non è l’unica sorpresa rilevata dai ricercatori, che hanno infatti condotto un’indagine sulle mappe cognitive che il nostro cervello usa per rappresentare lo spazio. Mappe che, stando ai risultati, sono molto diverse dalla realtà delle carte geografiche.

Per farvi qualche altro esempio: Venezia è considerata quasi sempre più a est rispetto a Catania, Milano è pensata più a est di Palermo, invece in entrambi i casi è il contrario.

Durante i test, effettuati su circa duecento studenti universitari, veniva chiesto di disegnare delle mappe geografiche, tracciando confini regionali o nazionali e indicando la posizione di determinate città. Poi i disegni sono stati trasportati su mappe metriche per individuare le deviazioni delle mappe disegnate rispetto a quelle geografiche.

Ed è da qui che sono emerse le differenze tra le rappresentazioni cognitive e quelle effettivamente reali.

ULTIMO AGGIORNAMENTO