giovedì, Febbraio 22, 2024
[rank_math_breadcrumb]

Mariafelicia De Laurentis, una napoletana vincitrice della Medaglia Einstein

È dell'aprile scorso la prima fotografia di un buco nero mai scattata al mondo. E, del team che ha raggiunto questo straordinario successo, faceva parte anche la napoletana Mariafelicia De Laurentis.

Per aver contribuito a conseguire questo risultato, la ricercatrice partenopea sarà premiata insieme a tutto il gruppo di lavoro. Perciò, Mariafelicia De Laurentis si vedrà assegnare la Medaglia Einstein.

La premiazione avverrà il prossimo 27 maggio, alle ore 17, all'Università di Berna. Il riconoscimento sarà assegnato perché questa scoperta "apre una nuova era dello studio dei buchi neri e del collaudo della teoria generale della relatività di Einstein in forti campi gravitazionali", come è possibile leggere nella motivazione del premio.

La medaglia sarà conferita a Mariafelicia De Laurentis e ai suoi colleghi dalla "Albert Einstein Society" di Berna. La docente ha commentato la notizia, sottolineando di essere molto onorata e come sia importante il lavoro di squadra quando si perseguono grandi obiettivi.

La fotografia è la conseguenza del lavoro combinato dei radiotelescopi dell’Event Horizon Telescope, un progetto che mette insieme i dati raccolti da 8 telescopi, così da realizzare una sorta di “telescopio virtuale”. Questi sono posizionati in maniera strategica in diverse zone della Terra, Europa, Stati Uniti e Hawaii, America Centrale e del Sud, Africa e Asia. Per via del suo valore storico, l'immagine farà parte per sempre della collezione del Museo americano già citato. Il buco nero immortalato si trova al centro della galassia Messier M87.

Mariafelicia De Laurentis-foto buco nero
La foto motivo del premio.

Un nuovo successo che sottolinea ancora una volta l'intraprendenza e la bravura delle donne del Sud e inorgoglisce la città di Napoli.