venerdì, Dicembre 9, 2022

3 prodotti del Sud da mangiare ogni giorno per non ammalarsi

Lo stare bene in salute è una somma di piccole cose, qualcuna si può controllare, ma molte altre no. Però, nel nostro quotidiano, possiamo utilizzare alcuni accorgimenti per limitare i danni, o comunque per aiutare il nostro organismo a sentirsi meglio. Inutile dirvi che sarebbe meglio evitare fumo e alcolici, ma questo sicuramente già lo sapete. Tra i tanti prodotti del Sud, ce ne sono alcuni che mangiati ogni giorno danno al nostro corpo delle sostanze nutritive che rinforzano il nostro corpo esponendolo a meno rischi. Vi elenchiamo i 3 prodotti del Sud che assunti quotidianamente portano benefici.

Ecco i 3 prodotti del Sud da mangiare ogni giorno per non ammalarsi:

1) La mela annurca campana

La mela annurca è un prodotto ortofrutticolo italiano che designa una varietà pregiata di mela tipica della regione Campania, tale da essere considerata la "regina delle mele". Questo frutto è ricco di proprietà nutritive ed è l'ideale per unire gusto e benessere. Più piccole e molto meno appariscenti rispetto alle altre mele, le annurche nascondono nella loro polpa mille virtù. Sono ricche di fibre alimentari, vitamine (B, C e PP) ed acqua.

2) Olio Evo

L'olio EVO è ricco di acidi monoinsaturi e risulta molto utile per elevare i valori del colesterolo HDL (quello buono) che attiva la funzione pulitrice delle arterie, mentre i fitosteroli presenti abbassano il colesterolo LDL. Una ricerca condotta in Francia ha dimostrato che il consumo regolare di olio EVO è in grado di ridurre del 41% il rischio di ictus e di infarto. Una ricerca condotta in Francia su soggetti anziani ha dimostrato come il consumo regolare di olio extra vergine di oliva (EVO) sia in grado di ridurre del 41% il rischio di ictus. L’olio EVO aiuta a tenere a buoni livelli la pressione arteriosa e a ridurre del 30% il rischio di infarto oltre a dare grande giovamento ai soggetti affetti da artrite reumatoide e osteoporosi.

3) Vino del Sud

Un bicchiere di vino al giorno (150 ml) sembra porti benefici sia per il cuore che per il cervello, diminuendo il rischio di attacco cardiaco e di ictus. L’effetto positivo del vino rosso deriverebbe dalle azioni positive svolte dall’alcol (incremento dei livelli di colesterolo buono, riduzione della formazione di coaguli e produzione di variazioni nella pressione sanguigna) e dalla presenza di resveratrolo.

LEGGI ANCHE...