venerdì, Dicembre 9, 2022

Due catanesi al fianco di Amadeus al Festival di Sanremo

Il direttore artistico Amadeus sarà affiancato sul palco dell'Ariston dalle due giornaliste siciliane

Ad accompagnare Amadeus sul palco dell'Ariston del Festival di Sanremo ci saranno due splendide donne del Sud. Si tratta delle catanesi Diletta Leotta e Emma D'Aquino. La partecipazione della conduttrice di Dazn e della giornalista di Rai1, entrambe di Catania è stata confermata nel corso della conferenza stampa di oggi. Il nome che desta più sorpresa è quello di Emma D'Aquino, di cui non si sapeva nulla, mentre quello di Diletta Leotta si era già sentito nominare nell'ambiente da tempo.

Diletta Leotta 1
Diletta Leotta (fonte: profilo ufficiale Facebook)

Diletta Leotta nasce a Catania il 16 agosto del 1991. Dopo essersi diplomata al liceo scientifico a indirizzo linguistico, si iscrive all'università alla facoltà di giurisprudenza (alla Luiss). Nel frattempo intraprende la carriera televisiva. Per cinque anni compare come "meteorina" nel corso delle previsioni del tempo in onda su SkyTg24. Dopo la laurea è chiamata da Sky Sport a presentare il telegiornale sportivo del canale e gli speciali dedicati alla Serie B, al fianco di Gianluca di Marzio. Da quel momento la sua carriera è tutta in salita.

Emma D Aquino 1
Emma D'Aquino (fonte: profilo ufficiale Facebook)

Emma D’Aquino è una giornalista del TG1, nata a Catania nel 1966 e dal 1996 in Rai. Ha sempre seguito alcuni degli avvenimenti più importanti degli ultimi anni. Come inviata di Porta a Porta è stata a New York per occuparsi dell’attentato delle Torri Gemelle e, sempre per la trasmissione di Bruno Vespa, ha seguito i casi di Cogne e il delitto di via Poma. Si è occupata, del delitto di Avetrana, del terremoto dell’Aquila e dell’omicidio di Meredith Kercher.

Le altre presenze femminili confermate sono quelle di Antonella Clerici, Monica Bellucci, Mara VenierLaura Chimenti, Francesca Sofia Novello, Rula Jebreal, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu, e la compagna di Ronaldo, Georgina Rodriguez.

LEGGI ANCHE...