giovedì, Luglio 29, 2021
HomeNews10 cose da non fare a tavola con un pugliese

10 cose da non fare a tavola con un pugliese

Se non vuoi rovinare i tuoi rapporti d'amicizia, affettivi o lavorativi con persone originarie della Puglia devi imparare alcune semplici regole a tavola con un pugliese

Ogni regione d'Italia ha delle sue regole e tradizioni legate al momento in cui si sta a tavola. Nel Meridione queste regole sono ancora maggiori e la loro trasgressione diventa motivo di scandalo e litigate furiose. Dopo aver esaminato le regole da seguire a tavola con un calabrese, se avete intenzione di cenare con un pugliese, dovete seguire delle semplici regole per non rovinare la serata a tavola con un pugliese.

Le regole da rispettare a tavola con un pugliese

1. NON RIFIUTARE IL CIBO

Non bisogna mai dire di no sia ad un invito a cena, sia alle numerose pietanze tradizionali servite per non offendere chi ci ospita. Inoltre, ogni piatto deve essere lasciato completamente pulito (magari con una scarpetta fatta con il pane di Altamura) per dimostrare a chi ha cucinato di aver apprezzato molto la cucina.

pane altamura

2. NON DIMENTICARE I COMPLIMENTI AL CUOCO

A fine pasto, bisogna sempre fare il complimenti a chi ha cucinato, sia per la qualità del cibo sia per il modo in cui sono stati preparati i piatti portati in tavola. Inoltre sarebbe meglio commentare ogni pietanza, dopo il primo boccone, utilizzando gli aggettivi più positivi di cui è fornito il vostro vocabolario.

3. EVITARE I PRODOTTI TIPICI CONFEZIONATI

È importante tenere presente che sulla tavola pugliese vanno serviti solo prodotti genuini e artigianali, meglio se fatti in casa. Quindi sono da evitare i taralli pugliesi in busta o la focaccia industriale. Potreste rischiare una vera e propria crisi diplomatica.

taralli pugliesi

4. RISPETTARE LE TRADIZIONI: GAMBERI E PANZEROTTI

Per i pugliesi ci sono dei cibi che vanno mangiati così come vuole la tradizione. Per esempio, il gambero rosso di Gallipoli si mangia con le mani e bisogna succhiargli la testa, perchè quella è la parte più buona e gustosa del gambero. Invece il panzerotto pugliese deve essere addentato con decisione, facendo attenzione ad evitare il contatto con le labbra, pena un'ustione a causa dell'alta temperatura, ma anche che il suo ripieno schizzi fuori sporcandovi tutti i vestiti.

5. LE REGOLE DELLA FOCACCIA

Continuando in tema di tradizioni legate ai cibi, non possiamo dimenticare quelle legate alla focaccia pugliese. Se è fatta in casa soprattutto non bisogna mai scartare il pomodoro o le olive che la ricoprono. Piuttosto che eliminare questi ingredienti, è meglio evitare proprio di mangiarla.

panzerotto pugliese

6. COZZE SENZA LIMONE

In Puglia, sulle cozze o sul polpo non va spremuto il limone. Infatti amano il sapore genuino del pesce e rifiutano l'idea di coprirlo con il forte sapore aspro del limone.

7. NON ALZARSI DA TAVOLA PRIMA DEL DOLCE E DEL LIQUORE

Ogni pranzo o cena pugliese devono finire con il dolce. Non va mai rifiutato soprattutto se fatto in casa e si tratta di un sporcamussi o di un pasticciotto. Stesso discorso vale anche per il caffè e l'ammazza caffè. Questa sequenza non deve essere mai invertita!

pasticciotto leccese

8. REGOLE DEL BRINDISI

Quando si inizia una cena importante, il pugliese ama fare un brindisi insieme ai suoi ospiti. Non bisogna dimenticare di guardare negli occhi tutti i commensali e bisogna mostrare un sincero trasporto per tutti i presenti, soprattutto in questo momento così intimo.

9. MAI RIFIUTARE IL VINO

Per un pugliese, essere astemi è un reato. Infatti è impossibile rifiutare un bicchiere di vino, soprattutto se si tratta del primitivo: oltre a guarire ogni male, migliora anche l'umore e lo spirito. In casi estremi, viene accettato anche solo il gesto di bagnarsi le labbra, ma mai un rifiuto secco!

10. SUPERSTIZIONE

Anche i pugliesi sono molto scaramantici e superstiziosi. Se cade il sale bisognerà lanciare tre volte il sale dietro le spalle pena l'arrivo di eventi infausti, mentre se cade l'olio non c'è nessun rimedio contro la sfortuna. Inoltre il sale non va mai passato tra due persone, infatti va appoggiato sul tavolo e solo in quel momento, l'altra persona potrà prenderlo.

LEGGI ANCHE...