Il fantasma di Totò appare a Napoli e lancia una profezia

Il fantasma del principe Antonio De Curtis, in arte l'amatissimo Totò appare nella sua città Natale e, a detta dei testimoni, lancia una curiosa profezioa... Mito, folklore o paranormale? Chissà! Ma ciò che ha da dire resterà sicuramente impresso nel cuore dei suoi fan

fantasma totò


Il principe Antonio De Curtis, in arte Totò, è uno dei simboli della città di Napoli. La sua comicità ha fatto il giro del mondo e i suoi film, a distanza di decenni, rappresentano ancora esempi unici di comicità e satira sociale, mescolati insieme per creare dei capolavori.

Totò è morto il 15 aprile del 1967 ma per i napoletani è ancora vivo grazie all’amore che nutrono per la sua arte. E proprio nella sua Napoli, il fantasma dell’artista sembra essere tornato per lasciare un messaggio a tutto il popolo napoletano.

Cosa ha rivelato il fantasma di Totò?

Il fantasma di Totò, negli ultimi 5 anni, sarebbe stato avvistato da 14 testimoni. L’ultima apparizione in ordine temporale è del settembre del 2018 in Piazza Municipio. Sono tanti coloro che giurano di aver percepito la presenza del principe della risata nella piazza, descrivendolo come un uomo alto, distinto, vestito di grigio, che poi svaniva nei vicoli verso il centro storico.

Le apparizioni del fantasma di Totò fanno molto discutere e dividono l’opinione pubblica tra scettici e tra coloro che invece credono alla presenza dello spirito di De Curtis nelle strade della sua città.

fantasma totò

La profezia del fantasma di Totò per la città di Napoli

L’ultima apparizione risalirebbe al 12 settembre 2018. In base alla notizia riportata da «Il Corriere del Mezzogiorno», un gruppo di turisti si sarebbe imbattuto in una figura identica a Totò a Piazza Municipio a Napoli. Lo spirito si sarebbe presentato ai turisti dicendo: “Sono il principe de’ Curtis. Questo è palazzo San Giacomo?”. Meravigliati da questa visione, i turisti avrebbero chiesto all’entità conferma della sua identità, ma il presunto Totò non rispose e lanciò una profezia:

“La città sarà sempre più grande, la prima in Italia. Diventerà la capitale di un regno”.

Sarà un segno di buon auspicio per il capoluogo campano? Potrà diventare capitale d’Italia? Questa profezia lascia abbastanza interdetti.

Arrivano i Ghostbusters a Napoli per trovare Totò

Per far luce sulle presunte apparizioni del fantasma di Totò a Napoli, è stato richiesto l’aiuto di Massimo Merendi, uno dei Ghostbusters (acchiappa fantasmi) italiani e presidente della National Ghost Uncover, per scoprire con le sue apparecchiature che utilizza per andare a caccia di fantasmi, vampiri e ufo, se veramente ci troviamo di fronte con lo spirito di Totò.

Merendi ha voluto sottolineare alcuni aspetti del suo lavoro: «Mezzi che non servono ad accertare la presenza dei fantasmi ma semplicemente a escludere che la suggestione possa essere riferita a situazioni diverse. Ci siamo trovati di fronte a fatti che erano stati determinati da ripetitori o da circostanze varie. Noi procediamo con scrupolo cercando spiegazioni scientifiche. Quando arriviamo ad escluderle tutte possiamo affermare che ci troviamo di fronte a qualcosa che non si può spiegare».

Lo studio per scoprire la verità sul fantasma di Totò è in corso e si stanno raccogliendo informazioni utili per capire se si tratta di una vera entità soprannaturale o solo di suggestioni o spirito goliardico partenopeo.

ULTIMO AGGIORNAMENTO