Warriors of Sanità: la magia sconfigge la delinquenza

"Cosa succede quando due scugnizzi del Rione Sanità di Napoli credono di aver trovato un mutante con poteri magici? Francesco e Vincenzo lo scopriranno presto. Un uomo misterioso si aggira per il quartiere e i due bambini lo hanno convinto a seguirli a casa loro, sicuri che nasconda qualcosa. E se avessero ragione?".

Questo è, in estrema sintesi, ciò di cui parla Warriors of Sanità, un cortometraggio realizzato dal giovane regista Luca Nappa, targato Graduation Film della London Film School, che ha fatto vincere al regista il Premio Rai Cinema Channel del Giffoni Film Festival nel 2018.

Il cortometraggio adesso lo si può vedere sui canali di Rai Cinema Channel. Il regista ha voluto raccontare la storia di due ragazzini napoletani del quartiere Sanità, cresciuti in strada, tra delinquenza e degrado. I protagonisti del cortometraggio fanno parte di una baby gang "I guerrieri della Sanità" e compiono piccoli atti criminali.

I due protagonisti però hanno qualcosa di diverso rispetto agli altri. Hanno un amico particolare, un clochard che li protegge dai delinquenti in cambio di cibo. Però quest'uomo non usa la forza, le armi o le minacce per dissuadere i malviventi ma non fa nemmeno lunghi discorsi persuasivi. Utilizza solo la forza del pensiero e in pochi secondi riesce a sconfiggere i criminali.

Quale sarà la vera natura di questo clochard tanto particolare? Sarà davvero colui che sconfiggerà la criminalità per sempre?

Il cortometraggio, ambientato a Napoli, ha però un significato più universale che non ci si può arrendere alle cose perché c'è sempre una via d'uscita per poter migliorare la situazione attuale. Il bene porta il bene!

Per poter vedere il cortometraggio completo si può cliccare su questo link