martedì, Febbraio 20, 2024
[rank_math_breadcrumb]

Offerta di lavoro incredibile: imprenditore assume amici disoccupati over 60

Immaginate di essere un imprenditore di successo e di avere l'opportunità di dare una seconda chance lavorativa ai vostri amici d'infanzia, tutti over 60. Questa non è una trama di un film ma la realtà vissuta da Roberto Brazzale, un nome molto noto nel mondo dell'imprenditoria vicentina.

Roberto Brazzale: Un gesto di solidarietà unico nel suo genere

Roberto Brazzale, soprannominato il "re del burro", è un imprenditore che ha deciso di dimostrare la sua solidarietà verso i suoi amici e compagni di scuola over 60, i quali avevano perso il lavoro a causa della crisi economica, ulteriormente aggravata dalla pandemia di Covid-19. La sua azienda, un punto di riferimento nel settore lattiero-caseario, vanta circa mille dipendenti sparsi in tutto il mondo.

Dare una seconda chance

Brazzale ha deciso di assumerli, offrendo loro la possibilità di rimettersi in gioco e intraprendere una nuova carriera nel settore alimentare, nonostante provengano da settori in crisi come l'edilizia e il settore orafo.

Un legame indissolubile

Ogni giorno, alle 10, Brazzale e i suoi amici si riuniscono per un caffè, un rituale che rafforza il loro legame. "Sonia, Gino, Ugo, Marco, Nico... vietato ai minori di sessant'anni", scherza Brazzale.

Il valore dell'esperienza

Secondo l' imprenditore, questi amici e compagni di scuola sono lavoratori eccellenti, pieni di entusiasmo e dinamismo. Brazzale enfatizza che non vede nessun giovane fare quello che la sua squadra riesce a fare e che hanno molto da insegnare alle nuove generazioni.

Un'esperienza incredibile

Ritrovare i suoi cari amici ogni giorno in azienda è qualcosa che Brazzale trova ancora difficile da credere. "Talvolta ci sembra di vivere in un film francese. Il rapporto tra noi si è creato nell'adolescenza ed è rimasto lo stesso, lo stesso affetto. Siamo i soliti ragazzacci di 40/50 anni fa. Frequentavamo le stesse scuole, giocavamo a calcio insieme, andavamo in discoteca e "a morose", e ora lavoriamo insieme con lo stesso entusiasmo. Cosa si può chiedere di più che lavorare insieme?"

La storia di Roberto Brazzale e del suo gruppo di amici over 60 che lavorano insieme nella sua azienda è un esempio di come l'età non sia un limite per mettersi in gioco e raggiungere nuovi obiettivi. E voi, avete avuto esperienze simili, in cui l'età non è stata un ostacolo per raggiungere i vostri obiettivi lavorativi?

Il valore dell'esperienza e dell'entusiasmo

Le parole di Brazzale ci fanno riflettere sul valore dell'esperienza e dell'entusiasmo che una squadra di lavoratori over 60 può portare. In un'epoca in cui si dà spesso più valore alla giovinezza e alla tecnologia, Brazzale dimostra che anche le persone più mature hanno molto da offrire. La sua decisione di assumere amici e compagni di scuola over 60 che avevano perso il lavoro a causa della crisi è un esempio di solidarietà e di fiducia nelle capacità delle persone più anziane.