martedì, Gennaio 31, 2023

Covid, l'Italia trema ancora e ha paura della Cina: "Da oggi sarà di nuovo obbligatorio"

Pensavamo fosse finita e invece l'incubo è ritornato: cosa cambierà da oggi a Milano e perché l'Italia intera ha paura della Cina. 

Dopo aver svelato cosa sta accadendo in Cina in queste ultime settimane il mondo intero trema ancora a causa del Covid 19. Quello che sembrava un brutto ricordo è una solida realtà con cui fare i conti. Twitter rivela la verità nascosta ai media del Paese orientale che continua a seppellire i suoi morti e a riempire le strade di cadaveri dritti verso l'obitorio. In Cina è ritornato il tampone con la quarantena obbligatoria ma anche a Milano si trema per gli arrivi in aeroporto.

Bassetti, virologo ormai famosissimo in tv, fa scattare l'allerta e afferma che l'Italia non può commettere lo sesso errore del 2020. Cosa significa? Facciamo un passo indietro, quando la situazione sanitaria sembrava ancora gestibile ma tutto è andato a rotoli in pochissimi mesi. Proprio dalla Cina è partito tutto nel 2020 e oggi lo scenario rischia di ripetersi, una situazione che i Paesi europei non possono permettersi come ammettono gli esperti. Cosa cambierà da oggi? Ecco il primo passo verso la prevenzione che oggi l'Italia chiede a gran voce.

A Malpensa cambia tutto ma negli altri aeroporti? Paura per chi arriva dalla Cina

In Cina il coronavirus è ritornato a fare vittime e dall'Italia la paura è quella di una "Variante cattiva" come l'hanno definita gli esperti. Oggi il nostro paese raccoglie i pezzi di due anni disastrosi e quando tutto sembrava dirigersi verso la normalità l'aeroporto di Malpensa decide di fare un passo indietro. A Milano infatti sarà obbligatorio da oggi effettuare un tampone molecolare per tutti coloro che arrivano dalla Cina. Una precauzione che fa ricordare gli errori commessi nel 2020.

Ma cosa accade nel resto d'Italia? Sembra che l'iniziativa sia in vigore solo a Malpensa ma sui social moltissimi utenti chiedono che sia estesa anche nel resto d'Italia. La paura per il Covid 19 è ancora tanta ma lo è ancora di più quella per una variante che oggi il nostro Paese non è in grado di gestire. Anche gli Stati Uniti hanno deciso di avviare l'operazione scudo per proteggere i cittadini americani dalla possibile variante cinese. Non resta che sperare che il provvedimento venga esteso in tutti gli aeroporti italiani.

LEGGI ANCHE>>>Covid 19 in Cina, la verità nascosta ai media del mondo: i Video Twitter svelano tutto

LEGGI ANCHE...