venerdì, Gennaio 27, 2023

Covid 19- È ufficiale: "Cambierà tutto", le nuove regole sulla quarantena fanno tremare le farmacie

Il Ministro della Salute Orazio Schillaci ha annunciato finalmente l'arrivo del nuovo Decreto Legge che modificherà le norme sulla quarantena da Covid 19: cosa accadrà adesso? Tutte le novità in arrivo.

Lo stato d'emergenza che ci ha tenuti sull'attenti per mesi è ufficialmente cessato e oggi i cittadini sono in attesa delle nuove norme sul Coronavirus. In questi anni abbiamo sentito parlare di quarantena, di tamponi rapidi e molecolari ma anche delle famose varianti. Mentre l'inverno si accinge a invadere le nostre città il Ministro della Salute Schillaci si prepara ad annunciare le nuove norme di comportamento sul Covid 19.

Fino a questo momento per uscire dalla famosa quarantena obbligatoria in caso di asintomatici e sintomatici era necessario esibire un tampone negativo. Abbandonata la bufera sul Green Pass il tampone rapido è diventato per mesi l'unica ancora di salvezza per ritornare a una vita normale e senza mascherina. A breve cambierà tutto come annunciato dal Ministro che però non ha ancora reso pubbliche tutte le nuove modifiche. Le voci di corridoio si rincorrono e protagoniste delle novità in arrivo saranno anche le farmacie oltre ai cittadini italiani, scopriamo il perché.

Addio all'incubo: le nuove regole su tamponi e quarantena

Cominciamo subito dalle prime indiscrezioni che sono trapelate attraverso il Sole 24 Ore. Cosa farà chi scoprirà di essere positivo al virus? Innanzitutto i positivi che non hanno più sintomi potranno uscire dalla quarantena dopo 5 giorni di isolamento e soprattutto senza l'obbligo di mostrare un tampone negativo. Addio dunque alle file in farmacia per effettuare un test rapido a pagamento. A quanto pare il tampone negativo non sarà più necessario per ritornare alla vita normale compresi gli ambienti pubblici come le strutture scolastiche.

Come funziona per chi invece scopre la positività al coronavirus e ha i sintomi? In questo caso pare che si possa uscire di casa dopo 24 ore dalla scomparsa dei sintomi con l'utilizzo della mascherina. Anche per i sintomatici non c'è l'obbligo di esibire il test rapido negativo. A quanto pare i protagonisti di questo grande cambiamento non sono solo i cittadini che potranno dire addio all'incubo dei tamponi ma anche le farmacie che vedranno diminuire i test effettuati ogni giorno.

LEGGI ANCHE>>>TGR Buongiorno Italia, figuraccia in diretta: "Alexa è impazzita"- il Video è virale

LEGGI ANCHE...