martedì, Novembre 29, 2022

Renato Pozzetto è sparito da molto tempo: ecco che fine ha fatto l'attore

Renato Pozzetto è una delle colonne portanti del cinema e della comicità italiana. È da diverso tempo, però, che non appare sui nostri teleschermi. Molti suoi fan, allora, si sono chiesti che fine abbia fatto

Il mitico Renato ha alle sue spalle una delle più mirabolanti carriere del mondo dello spettacolo che si possano immaginare. Il suo grande successo, infatti, è più che sessantennale e chiunque conserva un ottimo ricordo di ogni sua interpretazione. Pozzetto, infatti, è uno dei capiscuola del cabaret del nostro paese e ancora oggi moltissimi comici lo prendono come principale fonte d'ispirazione. Quando negli anni 60 ha cominciato a solcare il palcoscenico dell’”Osteria dell Oca” insieme al buon  Cochi Ponzoni, infatti, subito in molti hanno capito che la grande coppia avrebbe avuto un lungo e luminoso futuro artistico davanti a se. Non impiegano molto, appunto, per approdare sul piccolo schermo, dove gli verranno affidate importantissime trasmissioni televisive: “Quelli della domenica”, “Il buono e il cattivo”, “Il poeta e il contadino- l’incontro che non doveva avvenire” e l’edizione di “Canzonissima” del 1974.

Il grande successo di Pozzetto, inoltre, è passato anche dal grande schermo. Durante gli anni 80, infatti, il mitico cabarettista lombardo ha raggiunto il suo picco di popolarità grazie a pellicole davvero celeberrime. Non possiamo non ricordare, ad esempio, “Il ragazzo di campagna”, “Lui è peggio di me”, “Grandi magazzini” e “7 chili in 7 giorni”. Anche nei decenni successivi, poi, non ha smesso di riscuotere grande successo. Per questioni di brevità, infatti, è impossibile elencare tutti i grandi film del mitico Renato. Ci limitiamo solo a citare, a questo punto, “Ricky e Barabba” e “Un amore su misura”. È da diverso tempo, però, che non appare più sui nostri teleschermi. Che fine ha fatto, dunque, oggi Renato Pozzetto?

Ecco di cosa si occupa oggi il celebre comico e attore.

Nel 2009 il povero Pozzetto ha dovuto affrontare la perdita dell’unico amore della sua vita, sua moglie Brunella Gubler. Per starle vicino, ha confessato di aver fatto il pendolare per tutta la vita e di non rimpiangere neanche uno dei centimetri che ha percorso per tornare da lei. Riguardo il suo allontanamento dalla luce dei riflettori, però, la motivazione sarebbe completamente diversa.Starebbe, infatti, in quello che oggi si è rivelata essere una delle sue attività preferite: la ristorazione. Renato,appunto, ha aperto una bellissima locanda a Laverno, sul Lago Maggiore, dove delizia i suoi ospiti con mille leccornie e la sua proverbiale ospitalità. Non ci rimane, a questo punto, che consigliarvi di andare a fargli visita e di dirci se il buon Pozzetto si è rivelato un genio anche della ristorazione.

LEGGI ANCHE: Sabrina Ferilli, la rivelazione shock su Maria De Filippi: "Io so tutto"

LEGGI ANCHE...