venerdì, Gennaio 27, 2023

Mike Bongiorno, dopo tanti anni spunta la verità sull'eredità lasciata ai figli: cifre impressionanti

Era l’8 settembre 2009 quando Mike Bongiorno si è spento e tantissime persone hanno salutato per sempre un personaggio iconico e intramontabile della televisione nostrana. La scomparsa del conduttore ha portato una grande nostalgia a tutti coloro che hanno seguito assiduamente i suoi quiz pieni di gag divertenti. Ebbene... Cosa ha lasciato ai suoi eredi? La maggior parte degli esperti televisivi ritiene che nessuno sia ancora stato capace di ricevere la sua eredità artistica ma invece per quanto riguarda quella economica? Un notevole personaggio e lavoratore indefesso come lui, la cui carriera è durata più di 50 anni, ha costruito un grande patrimonio. Coloro che beneficiano di tale tesoretto sono, ovviamente, la moglie e i tre figli del presentatore.

Michael Nicholas Salvatore Bongiorno - questo il suo nome all'anagrafe - è stato un conduttore televisivo e radiofonico tra i padri fondatori della televisione italiana insieme a Corrado e Raimondo Vianello. Soprannominato il re dei quiz, ha presentato numerosi giochi a premi sul piccolo schermo, tra cui Lascia o raddoppia?, Rischiatutto, Scommettiamo? e Flash per la Rai, e Superflash, Pentatlon, Telemike, Bis, La ruota della fortuna e altri, per Mediaset. E' stato molto noto nella sua vita artistica anche per le ricorrenti gaffe, che potevano essere dovute a semplici lapsus (alcune volte dopo aver letto una domanda, dava per sbaglio anche la risposta), a grossolane storpiature di alcuni termini e soprattutto, a frasi che lo conducevano ad incappare in doppi sensi spesso fuori luogo. Le gaffe sono diventate una specie di marchio di fabbrica per il presentatore, tanto da essere ricordate ampiamente dai telespettatori di quegli anni ed essere riproposte in altri programmi: per esempio il format Paperissima, in varie edizioni, ha trasmesso molti blocchi costituiti dalle figuracce di Bongiorno.

Oltre alla parte più scherzosa, Mike è stato anche conduttore del Festival di Sanremo facendo emergere il suo innato spirito e impegno, quindi è davvero complicato riuscire a quantificare l'enorme eredità dell'uomo. Nel momento in cui Bongiorno è morto, ha fornito ai parenti una bella cifra nella quale sono compresi circa 15 milioni di obbligazioni della Banca Mondiale e della Bei. Alcuni titoli erano della Promomedia, una società per azioni attiva in ambito pubblicitario di cui l'uomo era proprietario per il 95%. Il presentatore, nella sua vita, è riuscito a diversificare le occupazioni investendo in differenti aziende create proprio da lui, facendo fruttare il denaro di cui era in possesso in maniera proficua. Promomedia vanta un patrimonio di più di 17 milioni di euro e ha il controllo della Filmike Enterprises, riguardo le produzioni per il piccolo e grande schermo, gestita dalla moglie del presentatore e dai figli. Insomma, l'uomo ha lasciato un’eredità di immenso valore che i suoi familiari potranno continuare a far crescere.

LEGGI ANCHE: Pippo Baudo svela la verità sulle liti con Mike Bongiorno: "Ho dovuto farlo!"

LEGGI ANCHE...