mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomePersonaggiAlberto Matano distrutto dal dolore: "Non riesco a crederci"

Alberto Matano distrutto dal dolore: "Non riesco a crederci"

Un lutto improvviso ha sconvolto Alberto Matano e l'Italia intera. In queste ultime ore sul suo profilo Instagram il conduttore calabrese ha espresso tutto il suo dolore che non necessita di commenti. Una vita persa, una vita vissuta insieme. Un fugace momento di parole, di vita e di amore per la professione: il giornalismo. In modi diversi, entrambi divennero maestri di quella disciplina. Poi le loro strade si separarono e lui scelse di servire la politica. Alberto Matano non ha rinunciato alla televisione per diventare uno dei personaggi più amati del piccolo schermo.

Così, a poche ore dalla scomparsa, il conduttore ha voluto ricordare David Sassoli. "Ciao David, che dispiacere. Mi ricordo nella tua stanza al Tg1 la giacca sempre pronta per l'edizione straordinaria e i tuoi consigli preziosi per il mio primo servizio per Tv7. Noi eravamo tutti orgogliosi di te. Resta la tua lezione dì libertà e passione".

Alberto Matano non è stato l'unico a ricordare il presidente del Parlamento europeo. Anche Augusto Minzolini, ex parlamentare di Forza Italia e attuale direttore de "Il Giornale" ha ricordato David Sassoli nel corso di Omnibus, su La7: "Io sono molto turbato perché ho cominciato con lui. Abbiamo iniziato insieme e lavorato insieme per 7/8 anni. Persona mite ma molto passionale nel suo modo di vedere la vita. Sono turbato, non mi aspettavo una cosa del genere".

Anche Serena Bortone, come Alberto Matano, ha commentato la terribile notizia: "Sono addolorata e incredula per la prematura scomparsa di David Sassoli. È stato un italiano che ha reso onore al suo Paese. Amava il giornalismo, la politica e l'Europa, uomo saldo nei principi, intelligente, brillante, appassionato, buono". L'ultimo messaggio pubblico di Sassoli era giunto nella giornata di ieri, quando aveva voluto esprimere il cordoglio per la morte di Silvia Tortora.

Mario Draghi ha espresso così le sue più sentite condoglianze per la scomparsa del Presidente del Parlamento Europeo: "Uomo delle istituzioni, profondamente europeista, giornalista appassionato, Sassoli è stato simbolo di equilibrio, umanità e generosità. Queste doti gli sono state sempre riconosciute da tutti i colleghi, di ogni collocazione politica e di ogni Paese europeo. La sua prematura e improvvisa scomparsa lascia sgomenti. La sua improvvisa scomparsa ci lascia sconvolti. Alla moglie Alessandra Vittorini, ai suoi figli, Livia e Giulio, e a tutti i suoi cari, le condoglianze del Governo e mie personali".

David Sassoli è stato un giornalista, conduttore televisivo, vicedirettore del Tg1 e politico italiano. Entrato in politica come europarlamentare del Partito democratico nel 2009, è divenuto poi presidente del Parlamento Europeo. Scomparso prematuramente, lasciando sgomenti tutti i suoi colleghi di ogni Paese europeo, Sassoli era riconosciuto per le sue doti di equilibrio, umanità e generosità.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha dichiarato di essere "profondamente rattristata per la morte di David Sassoli, un grande europeo e italiano. David Sassoli è stato un giornalista appassionato, un Presidente straordinario del Parlamento europeo e soprattutto un caro amico. I miei pensieri vanno alla sua famiglia. Riposa in Pace, caro David", il messaggio di cordoglio su Twitter di von der Leyen.

 

LEGGI ANCHE...