martedì, Gennaio 25, 2022
HomePersonaggiMaria Chiara Giannetta svela un retroscena su Blanca: “La Rai non era...

Maria Chiara Giannetta svela un retroscena su Blanca: “La Rai non era convinta”

In un'intervista la protagonista della nuova fiction Rai, Maria Chiara Giannetta, fa un importante dichiarazione

La nuova fiction Rai 'Blanca' fin dalla prima puntata si è presentata come un successo, la storia della stagista non vedente ha colpito subito al cuore di moltissimi italiani. La bravissima protagonista Maria Chiara Giannetta, in un'intervista rileva un retroscena nascosto dal successo della serie che riguarda la scelta del regista di affidarle il ruolo.

Se il primo episodio della serie, basata su un romanzo di Patricia Rinaldi,  ha attirato più di 5 milioni di telespettatori a guardare la serie, forse perché il personaggio sullo schermo risultava interessante, gli ancora più tanti telespettatori del secondo episodio definisce la serie come un prodotto di altissimo interesse,  il pubblico è molto soddisfatto dello spettacolo. La protagonista è Maria Chiara Giannetta, che ha parlato di sé sulla rivista Rolling Stone. Qui, in attesa della terza puntata di Blanca, l'attrice racconta un aneddoto:

Queste le parole della Giannetta al magazine, mentre spiega come è stata scelta per interpretare la protagonista della serie: "So che Jan Michelini. ( il regista) mi voleva fin da subito per il ruolo. Ma non sono stata l'unca attrice provinata. Andava convinta anche la Rai." Ad intendere che forse qualche addetto alla produzione non fosse del tutto convinto di affidarle un ruolo così importante.

Il regista (lo stesso di 'Doc nelle tue mani) è rimasto folgorato dalla bravura della Giannetta, la Rai può dirsi soddisfatta dal momentoi che per due episodi ci sono stati ascolti da record. Proprio su questo argomento Maria Chiara Giannetta racconta un aneddoto:  sembra che proprio grazie agli ascolti altissimi della serie, Francesco Nardella della Rai abbia oersonalmente chiamato l'attrice per congratularsi e per dirle che l'azienda aveva fatto bene a fidarsi del suo talento.

La preparazione della Giannetta è durata molto tempo, il ruolo della persona non vedente richiedeva una studio particolare ed a questo proosito l'attrice ammette: "Ho studiato come muovermi con il regista, Jan Maria Michelini, ma non abbiamo voluto esagerare. Abbiamo tolto il punto focale all'occhio e per questo ho lo sguardo un po' vitreo. Il primo mese ho avuto mal di testa perché è tutto un lavoro muscolare, poi, una volta abituata, era difficile tornare a guardare in modo normaleFisicamente parlando, tutto il progetto è stato molto tosto e stancante, anche se all'epoca non me ne rendevo conto, c' erano scene di notte, con il freddo, la pioggia finta, altre in acqua. Ma la bellezza di questa serie non ci ha fatto pensare alle difficoltà. Ho preparato Blanca per due anni, ma ho vinto. Me la sono guadagnata!"

Infine, Maria Chiara Giannetta ha parlato della relazione tra Blanca e Liguori, che ha già emozionato il pubblico di Rai1. Ma se c'è già chi tifa Liguori, interpretato da Giuseppe Zeno,  un'altra bella fetta del pubblico di Blanca, preferisce Nanni (Pier Paul Sporron) con simpatia.  In attesa del terzo episodio di Blanca, l'eroina ha rivelato: "Sarà un'altalena. La descriviamo come una persona determinata, ma ovviamente la sua disabilità entrerà in conflitto con il mondo esterno".

 

 

LEGGI ANCHE...