venerdì, Gennaio 27, 2023

Gigi D'Alessio è nei guai: rischia la galera. "Il PM ha chiesto l'arresto"

La Procura di Roma ha chiesto per Gigi D'Alessio una condanna a quattro anni di reclusione. La domanda è stata presentata a un giudice per reati fiscali. Durante l'accusa, il pubblico ministero ha chiesto due anni anche per i restanti quattro imputati.

Relativamente a due dei quattro capi di imputazione, invece, sono state avanzate richieste di soppressione della prescrizione e di IVA non pagata. Inoltre, oltre a Gigi D'Alessio, vi sono anche altre quattro persone, un socio e tre legali rappresentanti che si sono avvicendati presso la Ggd Productions srl, a cui sono da imputare a giudizio. Le accuse, quelle di occultamento dei libri contabili, risalgono ai fatti del 2010.

Il verdetto è atteso alla prossima udienza, fissata per il 9 novembre. È passato poco più di un anno dalla rottura definitiva tra Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo. Inoltre, la cantante napoletana ad agosto è stata fotografata insieme a Denise, una nuova compagna che mostrava un bel pancione.

Ora la sorella Tatangelo racconta la rottura dei due artisti: “Tutta la famiglia è rimasta delusa quando è finita tra Anna e Gigi. Ricordo che Anna mi ha chiamato la sera e ha detto: "Le cose non vanno più allo stesso modo". Perché si sono lasciati? La vera colpa - svela al settimanale - sul lavoro.

Entrambi sempre con la valigia in mano, dopo qualche spinta e qualche carezza, finalmente non sono riusciti a trovare il punto d'incontro. Ho visto mia sorella piangere disperata mentre si lasciavano per l'ultima volta. Ma ho sempre sperato che tornassero insieme, speravo che ce ne sarebbe stato un altro".

"Gigi e io parliamo molto. Gli ho inviato gli auguri per il bambino che aspetta dal suo nuovo partner e lui ha risposto con il cuore. Livio Cori? È un bravo ragazzo, tranquillo, simpatico e napoletano.

Mia sorella sogna di sposarsi e di avere un altro bambino". Così Silvia Tatangelo parla del suo ex cognato RIMANI AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO O SEGUICI SUL NOSTRO.

LEGGI ANCHE...