martedì, Dicembre 6, 2022

Oscar 2022, "È stata la mano di Dio" di Sorrentino è il film candidato per l'Italia

Il film autobiografico del regista partenopeo rappresenterà l'Italia nella selezione per il miglior film internazionale agli Oscar 2022

"E' stata la mano di Dio" di Paolo Sorrentino, è il film che rappresenterà l'Italia nella selezione per il miglior film internazionale agli Oscar. A deciderlo la commissione giudicatrice, istituita all'Anica su richiesta dell'Accademy, che si è riunita il 26 ottobre. Il film è stato scelto tra i 18 nominati distribuiti in Italia o in attesa di essere distribuiti tra il 1 gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021. L'annuncio ufficiale di tutte le nomination sarà l'8 febbraio 2022 e la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles il 27 marzo.

Scritta da Paolo Sorrentino, la pellicola del regista premio Oscar per "La grande bellezza" racconta di Fabietto, un ragazzo della Napoli degli anni Ottanta. Personale, autobiografico, il film è una storia di crescita tra innamoramenti come quello per il calciatore del Napoli Diego Armando Maradona e una tragedia familiare che cambierà per sempre la vita del protagonista. Filippo Scotti (premiato a Venezia) è il protagonista Fabietto Schisa. Nel cast Toni Servillo e Teresa Saponangelo sono i suoi genitori e poi ancora Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Biagio Manna, Enzo Decaro.

Presentata da Netflix, prodotta da Lorenzo Mieli e Paolo Sorrentino, una produzione The Apartment (compagnia del gruppo Fremantle), dopo aver avuto la sua prima mondiale alla Mostra del Cinema di Venezia, dove ha vinto il Gran Premio della Giuria e il Premio Mastroianni al giovane protagonista Filippo Scotti, "E' stata la mano di Dio" uscirà nelle sale selezionate il 24 novembre e su Netflix il 15 dicembre 2021.

"E' stata la mano di Dio è il mio film più importante e doloroso e sono felice che tutto questo dolore oggi si sia trasformato in gioia", ha commentato il regista partenopeo Paolo Sorrentino dopo la notizia della scelta del suo film per rappresentare l'Italia agli Oscar. "Quello di oggi è solo il primo passo e il bello di questa gara è che l'unica competizione al mondo in cui arrivare già tra i primi cinque è una vittoria", ha aggiunto. "Sono felice che il film sia stato selezionato. Ringrazio di cuore la commissione Anica, che ha scelto il mio tra tanti bei film, e ringrazio The Apartment, Fremantle e Netflix per avermi supportato. W il cinema italiano", ha concluso Sorrentino.

La commissione di selezione, costituita all'Anica su richiesta dell'Academy, ha valutato 18 film italiani, scegliendo, alla fine, il film di Paolo Sorrentino per gli Oscar 2022. Tra gli altri titoli: "3/19 " di Silvio Soldini; "A Chiara" di Jonas Carpignano; "Ariaferma" di Leonardo Di Costanzo; "L'Arminuta" di Giuseppe Bonito; "Il cattivo poeta" di Gianluca Jodice; "Ennio" di Giuseppe Tornatore; "I fratelli De Filippo" di Sergio Rubini; "Freaks out" di Gabriele Mainetti; "I Giganti" di Bonifacio Angius; "Lei mi parla ancora" di Pupi Avati; "Mondocane" di Alessandro Celli; "Parsifal" di Marco Filiberti; "Qui rido io" di Mario Martone; "La Scuola Cattolica" di Stefano Mordini; "Supereroi" di Paolo Genovese; "Tre piani" di Nanni Moretti; "Yaya e Lennie-The Walking Liberty" di Alessandro Rak.

LEGGI ANCHE...