mercoledì, Dicembre 7, 2022

Il coraggio di un uomo contro la mafia: "Sanno sempre dove trovarmi ma denuncerei ancora"

A sostegno dell'imprenditore siciliano accorre anche 'Striscia la notizia', raccontando la storia del suo coraggio

E' la storia di un uomo coraggioso quella raccontata da 'Striscia la notizia', un uomo che non si è arreso alla prepotenza della mafia, denunciando senza rimorsi la stretta che lo teneva afflitto. Questa è la storia di Giuseppe Balsamo, l'imprenditore di Palermo che ha rifiutato di versare il pizzo e ancora oggi ricorda le ritorsioni che ha subito e vive nella paura che tutto ciò possa accadere di nuovo.

E' stato raggiunto da Stefania Petyx, l'inviata di 'Striscia la notizia', Giuseppe Balsamo, per dare nuova voce alla sua storia fatta di coraggio e volontà di giustizia: l'imprenditore  del quartiere Noce di Palermo nel 2014 si rifiutò di pagare il pizzo per le sue attività denunciando gli estorsori. Per intimorirlo i malviventi hanno cercato in tutti i modi di impaurirlo per costringerlo al pagamento dell'altissima somma: sette anni fa, dopo la denuncia i criminali lo hanno legato e imbavagliato, insieme a sua moglie, per costringerlo ad assistere mentre veniva appiccato il fuoco a casa sua.

Le parole di Giuseppe sono quelle di un uomo che ha paura ma allo stesso tempo non tornerebbe mai indietro, convinto che la sua denuncia sia legittima: "Denuncerei ancora, lo farei domattina. Al quartiere Noce però da sette anni non ci torno. Ho cambiato tre volte casa. ma loro sanno sempre dove trovarmi. Qualche giorno fa ho ricevuto una lettere. Dentro, un foglio con quattro croci nere: sappiamo dove sei e che fine farai."

L'inviata del tg satirico, riporta la missiva all'autore, cambiandone il contenuto e rendendola un messaggio di speranza: molti abitanti del quartiere Noce di Palermo hanno accettato di mettere in mostra la lettera, mostrando solidarietà a Giuseppe Balsamo e alla sua lotta contro la mafia. L'imprenditore ha però una richiesta, chiede la tutela dello Stato attraverso la messa a disposizione di una scorta.

 

 

LEGGI ANCHE...