domenica, Ottobre 24, 2021
HomeRegione CalabriaPonte sullo Stretto, Occhiuto: "Acceleratore necessario alla Sicilia e alla Calabria"

Ponte sullo Stretto, Occhiuto: "Acceleratore necessario alla Sicilia e alla Calabria"

Il neo governatore della Calabria inserisce la grande infrastruttura in un sistema che comprende un'Alta Velocità che non si limita a considerare solo il versante calabrese

Roberto Occhiuto, il neo presidente della Regione Calabria è intervenuto a Tg2 Post dichiarando: "Alta velocità Napoli-Reggio Calabria? Si farà grazie al finanziamento del fondo complementare che si aggiunge alle risorse del Pnrr".

"L'alta velocità - prosegue il governatore - si farà più velocemente se c'è il Ponte sullo Stretto di Messina e io sono favorevole alla sua realizzazione. Anche per Ferrovie, collegare una regione di 1 milione 900 mila abitanti con un investimento importante è una cosa, collegare due regioni che sommano 7 milioni di abitanti rende l'investimento economicamente più sostenibile. Il Ponte sullo Stretto sarebbe un acceleratore per tutte le altre infrastrutture che sono necessarie sia per la Calabria che per la Sicilia".

Il Presidente della Regione Calabria, dunque, parla ai suoi cittadini senza trascurare l'importanza e la centralità della Sicilia: con questa sua visione inserisce il Ponte sullo Stretto in un sistema di collegamento molto più articolato, che comprende un'Alta Velocità che non si limita al versante calabrese dello Stretto. L'infrastruttura tra Messina e Reggio Calabria collegherebbe l'isola all'intera Europa, e così facendo Roberto Occhiuto tende a dare un valore strategico nazionale all'opera.

La sua visione sarà molto apprezzata dalla politica siciliana. In Sicilia, infatti, sono tanti i rappresentanti locali e nazionali che in questi anni si sono battuti a favore del Ponte sullo Stretto: dall'assessore Marco Falcone, alle deputate Bernadette Grasso e Matilde Siracusano, ci sarebbero senza dubbio appoggi in questa direzione.

LEGGI ANCHE...