giovedì, Ottobre 28, 2021
HomeEventiLa nave da crociera più grande e moderna mai costruita in Italia...

La nave da crociera più grande e moderna mai costruita in Italia parte dal Sud!

E' la nave da crociera più grande e più moderna mai costruita in Italia e per il suo primo viaggio sceglie i porti del Sud

E' stata progettata e costruita per vivere al meglio il mare, l'emozione di una vacanza con il massimo comfort su una delle navi più grandi mai costruite in Italia, la 'Seashore': è un mix di lusso, modernità high tech e grandezza estrema, con spazi pubblici all'aperto vastissimi, con il primo ristorante tematico a bordo di una nave (all'aperto e al chiuso), intrattenimento pensato per ogni età e necessità.

Questa bellezza ha scelto come porto di partenza per il suo primo viaggio Messina in Sicilia: l'ammiraglia per 7 giorni e 8 notti solcherà il Mediterraneo Occidentale alla volta di Genova, Napoli, Malta (nel porto di Valletta), Barcellona e Marsiglia; rispettando i nuovi protocolli di sicurezza e salute, sarà possibile passeggiare e ammirare i maggiori monumenti e gli incredibili paesaggi durante le soste nel meraviglioso viaggio.

La 'Seashore' è la diciannovesima nave entrata nella scuderia MSC: per la costruzione ci sono volute 12 milioni di ore e ben 4.300 lavoratori con un introito sul mercato del lavoro pari a 5 miliardi di euro (per materiali e forza lavoro), il risultato è la più grande nave mai costruita in Italia e quella che ha il maggior numero di risorse tecnologiche a bordo. Questa nave, oltre ad essere un motivo di orgoglio, darà anche moltissima visibilità all'Italia non solo come luogo turistico ma anche come prestigioso cantiere navale.

Leonardo Massa, il Managing Director di MSC Crociere, ha così parlato della 'Seashore' e dell'accoglienza a Messina: "Siamo felici di essere oggi a Messina, una città meravigliosa e che da tempo è ormai inserita stabilmente tra gli tineratrri di MSC. Insieme a Palermo e Siracusa sono 3 porti siciliani da noi serviti, una scelta che crea evidenti positive ricadute sul territorio sul fronte econominco e occupazionale e consente un più facile accesso ai porti per i numerosi cittadini siciliani amanti della crociera e non solo."

LEGGI ANCHE...