martedì, Novembre 30, 2021
HomePersonaggiTerence Hill torna al Sud sui luoghi del film "Continuavano a chiamarlo...

Terence Hill torna al Sud sui luoghi del film "Continuavano a chiamarlo Trinità"

In occasione del 50° anniversario dell'uscita del film "Continuavano a chiamarlo Trinità", l'attore tornerà a Campo Imperatore sui luoghi dove è stata girata la pellicola

Tutto pronto per il Gran Sasso Festival Open Week 2021. Dal 28 luglio all'8 agosto in programma eventi, degustazioni, escursioni, spettacoli, giochi e proiezioni che si svolgeranno in tutto il Gran Sasso. L'evento è stato finanziato dal Comune dell'Aquila grazie al bando Restart 2019. Ospite illustre dell'evento, mercoledì 4 agosto, sarà Terence Hill che, in occasione del 50° anniversario dell'uscita del film diretto dal regista E.B. Clucher nel 1971 "Continuavano a chiamarlo Trinità", tornerà a Campo Imperatore sui luoghi dove è stata girata la pellicola per presentare la proiezione del film.

Prenderanno parte alla manifestazione anche Cristiana Pedersoli, figlia di Carlo Pedersoli, il grande e indimenticabile Bud Spencer compagno di Terence Hill, Sandra Zingarelli, figlia di Italo, produttore cinematografico, Don Samuele Pinna, saggista che ha dedicato due volumi alla coppia regina degli Spaghetti-Western, e Piercesare Stagni, storico del cinema e autore del libro "Il cinema forte e gentile". Modererà l'incontro Federico Vittorini, direttore artistico del L'Aquila Film Festival.

L'Open Week del Gran Sasso proporrà poi altre tre proiezioni, anch'esse curate direttamente dal L'Aquila Film Festival: "Paolo Cognetti - Sogni del Grande Nord" di Dario Acocella aprirà la manifestazione il 28 luglio in Piazza del Teatro a L'Aquila, domenica 1 agosto "La donna elettrica" dell'islandese Benedikt Erlingsson approfitterà dell'atmosfera unica del paese di Santo Stefano di Sessanio e "La montaña desnuda" del grande alpinista Alex Txikon chiuderà l'Open Week del Gran Sasso e la rassegna di quattro titoli selezionati dal festival del capoluogo abruzzese su Ambientalismo, Natura e Montagna.

Ogni giorno, poi, sarà possibile partecipare ad escursioni e degustazioni gratuite, potendo così conoscere il territorio del Gran Sasso accompagnati da guide locali autorizzate. La formula del Gran Sasso Festival prevede infatti il ​​coinvolgimento di tutti i tour operator del territorio nello svolgimento delle attività e degli eventi, un modo per creare sinergia e, allo stesso tempo, per offrire ai visitatori un'esperienza unica.

Durante il Festival ci saranno anche spettacoli teatrali, giochi e piccole galoppate per i più piccoli, musica dal vivo, gite in carrozza, tour notturni e tour in bici elettrica. In occasione del Festival è stato inoltre organizzato un concorso fotografico a cui seguirà una mostra dal titolo "Paesaggi, cime e borghi. Obiettivi sull'appennino" inizialmente in programma dal 31 luglio all'8 agosto all'Ostello lo Zio ma che, a causa del perdurare dello stato di emergenza legato alla pandemia, verranno realizzati online sul sito festivaldelgransasso.it.

 

 

LEGGI ANCHE...