venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeRegione CampaniaLa strana ordinanza di un Sindaco del Sud: "Fate la doccia!"

La strana ordinanza di un Sindaco del Sud: "Fate la doccia!"

Quello che si legge sull'ordinanza comunale emessa dal Sindaco del Sud è singolare ma è un modo semplice per proteggersi dal caldo

Ciò che si legge nell'ordinanza comunale emessa dal Sindaco di Somma Vesuviana (vicino Napoli) Salvatore di Sarno, è 'singolare': "bagni e docce d'acqua fresca per ridurre la temperatura corporea" è il modo più semplice e naturale per combattere il caldo intenso che sta attanagliando in questi ultimi giorni tutto il Sud. Il Sindaco fornisce anche altri suggerimenti utili.

L'ordinanza, firmata dal Sindaco, dispone moltissimi 'ordini', cose da fare e evitare in questi giorni di caldo africano, nella città di Somma Vesuviana indicata come a 'rischio', dalla Protezione Civile proprio per le elevate temperature registrate. I consigli del Sindaco vanno intesi come veri e propri modus operandi da cui non si può prescindere per evitare colpi di calore o malori dovuti allo stesso.

Questo è ciò che si legge nell'ordinanza: "Visto che il Comune di Somma Vesuviana è classificato come a rischio elevato da ondata di calore, si dispone di evitare incontri e riunioni all'aria aperta soprattutto durante le ore più calde della giornata." Di Sarno aggiunge nell'ordinanza che l'intera cittadinanza di sottoponga a "bagni e docce d'acqua fresca per ridurre la temperatura corporea, schermi i vetri delle finestre con persiane, veneziane o tende per evitare il riscaldamento degli ambienti interni."

Tra le indicazioni utili per combattere il caldo c'è l' 'ordine' di evitare bevande alcoliche, consumare pasti leggeri (per non affaticare la digestione), mangiare molta frutta e verdura e soprattutto bere molta acqua e con particolare menzione alle persone anziane: "Le persone anziane devono bere anche in assenza di stimolo della sete."

Ma le indicazioni fornite dall'ordinanza per l'intera cittadinanza presente sul territorio non sono finite, infatti si consiglia di indossare vestiti leggeri, comodi e composti da fibre naturali (le fibre sintetiche non permettono la perfetta dispersione del calore, che in questo momento è fondamentale) e di accertarsi delle condizioni di salute "di parenti e amici che vivono soli e offrire aiuto ai bisognosi."

LEGGI ANCHE...