venerdì, Ottobre 7, 2022
HomePersonaggiSabrina Ferilli, che cinica: "Ecco perché non voglio figli"

Sabrina Ferilli, che cinica: "Ecco perché non voglio figli"

Sabrina Ferilli è uno dei volti più storici del cinema e della televisione italiani. Ora ha 57 anni ma ha iniziato a farsi notare sul piccolo schermo quando aveva vent'anni. In oltre trent'anni di carriera ha ricoperto vari ruoli con sempre grande successo.

Il suo talento è molto apprezzato, infatti durante la sua vita ha vinto diversi importanti premi tra cui Nastri d' argento, Globo d' oro e Ciak d' oro. Ha ricevuto anche quattro nomination ai David di Donatello.

Il suo ruolo più importante è stato quello di Ramona ne La grande bellezza di Paolo Sorrentino, che nel 2013 ha vinto l'Oscar come miglior film straniero. Lei l'attrice è molto attiva anche sul piccolo schermo, dove ha recitato in diverse serie. Si ricordano di Dalida, Anna e i cinque e Sveglia amore mio. Inoltre è stata giudice ad Amici.

Sabrina Ferilli si è sposata due volte. È stata la prima di lei nel 2003 con l'avvocato Andrea Perone con cui è rimasta legata fino al 2005. Dal 2011 è sposata con il manager Flavio Cattaneo e i due sono molto felici. La coppia è sposata da dieci anni, ma lei non ha figli.

Può sembrare strano perché l'artista ha spesso interpretato il ruolo della madre, nella quale si è sempre trovata benissimo. Non molto tempo fa l'attrice romana ha voluto spiegare il motivo di questa scelta e lo ha confessato durante un'intervista molto intima a Che tempo che fa.

La donna ha scritto che non è mai diventata mamma perché non se la sentiva proprio di farlo. Molto saggiamente ha confessato di aver sempre fatto ciò che era meglio per lei, senza confrontarsi con gli altri. Qualche tempo fa ha provato ad adottare un bambino, ma il processo è fallito e ha deciso di interpretarlo come un segno del destino. “Penso che nella vita scegli tu dove vuoi andare, io volevo essere indipendente, avere poche persone intorno ma di grande qualità. Mi sono impegnato, con grinta e determinazione, e quello che non avevo è perché non lo volevo.

LEGGI ANCHE...