martedì, Settembre 28, 2021
HomeCuriositàIl borgo meridionale da sempre Covid-free: "Ecco perché qui la pandemia non...

Il borgo meridionale da sempre Covid-free: "Ecco perché qui la pandemia non è mai arrivata"

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in questo meraviglioso borgo del Sud non si è verificato nemmeno un caso di Coronavirus: ecco il suo segreto

Al Sud c'è un incantevole borgo in cui il Coronavirus non è mai arrivato. Nonostante la regione, come il resto della penisola, sia stata travolta dalla terza ondata della pandemia, esiste un piccolo paesino che da un anno risulta essere immune dalla pandemia. Si tratta di Carfizzi, Comune di circa 500 abitanti in provincia di Crotone. Il merito va sicuramente alla responsabilità dei cittadini, che hanno rispettato scrupolosamente tutte le restrizioni imposte dal governo.

"Qui tutti rispettano le regole", ha spiegato alla testata calabrese LaC News24 il giovane sindaco di Carfizzi, Mario Antonio Amato. Da quando è scoppiata l'emergenza sanitaria, la gente è stata diligente, si è adeguata, indossando sempre la mascherina, rispettando il distanziamento sociale e uscendo solo quando è necessario: "Gli anziani, ad esempio - ha sottolineato nell'intervista il primo cittadino - non si trovano più in piazza come prima. Per occupare il tempo, al massimo vanno in campagna".

"Per fortuna qui abbiamo tutti i servizi essenziali, anche l'ufficio postale e la farmacia, così non dobbiamo spostarci per fare la spesa o per altri acquisti primari. Solo il benzinaio ci manca", ha aggiunto. Inoltre, il Comune offre gratuitamente un servizio di consegne a domicilio per chi non può uscire dalla propria abitazione: "Non ci sono associazioni impegnate nel sociale, così facciamo pure volontariato".

In questa oasi felice vige dunque la massima attenzione: nei giorni scorsi, ad esempio, Amato ed altri sindaci della zona hanno disposto le chiusure delle scuole fino al 21 aprile. Quando arriva qualcuno da fuori, in particolare dal Nord Italia, gli abitanti lo segnalano al sindaco, attuando tutte le regole del caso, come il tampone, per evitare qualsiasi rischio di contagio: "C'è sempre preoccupazione soprattutto in questa fase che il virus si diffonde in maniera più veloce. Questa sorta di privilegio di rimanere Covid free lo vogliono tutti mantenere. Siamo facendo tanta attenzione, poi c'è anche una buona dose di fortuna, non lo nego, ma noi continueremo a mettercela tutta", ha concluso il primo cittadino.

 

LEGGI ANCHE...