domenica, Settembre 19, 2021
HomeRegione SiciliaInaugurata al Sud la nuova stazione che collega l'aeroporto con l'intera regione

Inaugurata al Sud la nuova stazione che collega l'aeroporto con l'intera regione

La nuova fermata ferroviaria che collega direttamente all'aeroporto si attendeva da decenni: "Un'opera strategica e una svolta alla mobilità sostenibile"

Questa mattina, sabato 13 marzo, è stata inaugurata la stazione Fontanarossa all'Aeroporto di Catania "Vincenzo Bellini". Un'opera storica, considerando che per la prima volta sarà possibile raggiungere in treno l'aeroporto catanese. La nuova fermata ferroviaria "Catania Aeroporto - Fontanarossa" si attendeva da decenni: collegherà lo scalo aereo etneo con la rete ferroviaria di tutta la regione Sicilia, realizzando così una intermodalità dei trasporti.

Grande la soddisfazione del sindaco di Catania, Salvo Pogliese, che ha commentato così l'inaugurazione della stazione Fontanarossa su facebook: "Il primo treno è arrivato in perfetto orario, alle 11 e 30. Con l'inaugurazione della stazione ferroviaria di Fontanarossa si apre una nuova stagione della mobilità della nostra città, ma non solo.

Il nostro aeroporto diventa ancora di più polo strategico della Sicilia Centro Orientale, grazie al collegamento ferroviario diretto con Messina, Caltanissetta, Siracusa, ma anche Caltagirone, Giarre, Fiumefreddo che consentirà ai loro abitanti di arrivare direttamente nell'aerostazione - continua il primo cittadino - L'intermodalità non è più un sogno, ma una prospettiva concreta, che contribuirà in maniera determinante alla realizzazione di una mobilità sostenibile. In attesa della realizzazione della fermata della Metropolitana, Catania continua il suo percorso di allineamento alle grandi capitali europee".

"Stiamo dando una svolta in chiave sostenibile alla mobilità - ha aggiunto l'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che ha viaggiato sul treno inaugurale partito da Catania centrale insieme alle altre autorità - perché questa è una struttura semplice, ma assolutamente strategica, su cui il Governo Musumeci ha sempre creduto e che è stata realizzata grazie all'impegno sinergico di tutti gli attori istituzionali coinvolti.

Finalmente i treni arriveranno all'aeroporto Vincenzo Bellini. Il treno che viene da Messina, da Siracusa, da Enna o da Caltanissetta non dovrà più fermarsi a Catania Centrale, ma potrà fare sosta direttamente in questa stazione che oggi ha due binari, ma ne avrà presto anche un terzo accrescendo le sue potenzialità nel quadro delle opere ferroviarie in corso di realizzazione nella Sicilia orientale".

Da oggi potranno fare sosta alla stazione "Catania Aeroporto - Fontanarossa" ben 50 treni sugli itinerari Messina - Catania, Catania - Siracusa, Catania - Caltanissetta, Catania - Caltagirone, Catania - Palermo. Inoltre, una navetta gratuita dell'azienda metropolitana garantirà il collegamento tra la stazione e lo scalo aeroportuale realizzata dalla Sac, la società che gestisce lo scalo aereo sui treni che appartenevano all'Aeronautica Militare.

Per la realizzazione della stazione ferroviaria "Catania Aeroporto - Fontanarossa" Rfi ha investito 6,5 milioni di euro: la struttura ha due banchine di 200 metri circa con moderne pensiline, un sottopasso di attraversamento, rampe di scali e ascensori ed è adeguata agli standard di abbattimento delle barriere architettoniche. La nuova stazione ferroviaria è dotata di impianto antintrusione - controllo accessi, sistema di telecamere a circuito chiuso e impianto informazione al pubblico.

Inoltre, un nuovo servizio di bus navetta realizzata dall'Azienda metropolitana trasporti (Amt), collegherà la stazione allo scalo internazionale Vincenzo Bellini: gli autobus partiranno ogni giorno dal parcheggio Fontanarossa per poi fare tappa alla stazione ferroviaria e raggiungere l'aerostazione in soli tre minuti, con una frequenza di 10 minuti dalle ore 4:30 del mattino alle 22:40 di sera.

LEGGI ANCHE...