Coronavirus, regione del Sud stanzia 10 milioni per alberghi e ristoranti in crisi

E' l'ammontare dei nuovi fondi messi a disposizione dal governo regionale per le misure dedicate agli imprenditori dei due comparti, tra i più colpiti dalla pandemia



Un sostegno economico a favore degli imprenditori in crisi a causa delle chiusure generalizzate imposte dal governo per contenere l’emergenza Coronavirus. In Sicilia arriva un finanziamento aggiuntivo di 10 milioni di euro con l’obiettivo di aiutare, attraverso Irfis, le imprese del settore ricettivo e della ristorazione. E’ l’ammontare dei nuovi fondi messi a disposizione dal governo Musumeci per le misure dedicate agli imprenditori dei due comparti, tra i più colpiti dalla pandemia.

“Le nuove risorse per le aziende dimostrano ancora una volta il nostro impegno nel restare al fianco degli imprenditori e delle comunità siciliane – dichiara il governatore Nello Musumeci attraverso una nota pubblicata sul sito della Regione siciliana – Allo stesso tempo, i recenti risultati raggiunti da Irfis, la banca della Regione, dimostrano che può ormai essere considerata, a tutti gli effetti, una struttura al servizio delle imprese siciliane”.

Il nuovo stanziamento sarà disponibile con un decreto dell’assessore regionale all’Economia Gaetano Armao e porterà a 20 milioni l’impegno di spesa complessivo per le misure a favore del settore ricettivo e di quello della ristorazione. Il primo stanziamento, pari a circa la metà della cifra complessiva, era stato impegnato da Irfis nell’arco di appena tre mesi.

Sempre in Sicilia, nel mese di ottobre, un altro incentivo ha riguardato gli agriturismi e le aziende didattiche in crisi a causa del lockdown. Nell’isola meridionale sono stati stanziati 5 milioni di euro alle attività siciliane danneggiate dalla chiusura dopo la pandemia. Il provvedimento è stato attivato attraverso un bando a seguito del via libera della Commissione Europea e l’approvazione del Comitato di sorveglianza. “Grazie a questo nostro intervento – ha spiegato sulla sua pagina ufficiale facebook il governatore Nello Musumeci – sarà possibile dare un minimo di ristoro alle aziende siciliane nel comparto che, durante il periodo del lockdown e anche dopo, hanno subito ingenti perdite”.