sabato, Luglio 24, 2021
HomeRegione CalabriaTrasporti, in una regione del Sud arriva il quarto treno Pop

Trasporti, in una regione del Sud arriva il quarto treno Pop

Ogni treno, della capacità di 500 passeggeri (con oltre 300 posti a sedere) e sei posti bici con prese elettriche di ricarica, è ecosostenibile e riciclabile fino al 97%

In Calabria arriva il quarto treno Pop. Dal 17 novembre, sui binari calabresi sarà disponibile il nuovo treno Pop previsto da Trenitalia (Gruppo Fs Italiane), per l’anno in corso. Ancora un altro passo avanti nei trasporti nella regione meridionale dopo l’arrivo, lunedì 9 novembre, del primo treno Pop.

Ogni treno, della capacità di 500 passeggeri (con oltre 300 posti a sedere) e sei posti bici con prese elettriche di ricarica, è ecosostenibile e riciclabile fino al 97%. Prosegue, dunque, il rinnovamento del parco treni circolanti sulla rete ferroviaria regionale. I treni Pop saranno utilizzati sulla tratta Reggio Calabria-Cosenza.

Si tratta dalla prima fornitura di treni che viene attivata per gli effetti del contratto di programma sottoscritto tra Regione Calabria e Trenitalia che prevede la messa in esercizio entro il 2024 di 27 nuovi convogli. Sui binari calabresi circoleranno anche 10 treni elettrici a media capacità e 13 treni ibridi prodotti nello stabilimento Hitachi di Reggio Calabria.

La Convenzione Regione Calabria-Trenitalia è stata sottoscritta a seguito di una fase avviata nello scorso mese di aprile per la verifica dell’ammissibilità della spesa sui fondi comunitari e la conseguente riallocazione delle somme di bilancio durante la fase dell’emergenza Covid che ha costretto tutte le Regioni a rivedere la propria programmazione.

“Un impegno che avevamo preso con l’utenza e le associazioni. La Giunta regionale si è spesa molto per confermare questa convenzione, che aveva bisogno di un nuovo impegno di spesa, ed è riuscita a portarlo a termine”, ha dichiarato su facebook l’assessore regionale ai Trasporti, Domenica Catalfamo, che ha assistito a Reggio Calabria alla partenza dell’ultimo dei quattro treni Pop.

“I mezzi – ha spiegato Catalfamo – fanno parte dei 27 che partiranno entro il 2024. Si tratta di un treno innovativo, non solo sotto l’aspetto del design e del confort, ma anche sotto l’aspetto tecnologico. Il treno Pop è molto importante per abbattere le barriere architettoniche. Il pianale consente l’agevole accesso degli utenti in carrozzina e degli utenti che utilizzano la bicicletta elettrica, nel segno del trasporto integrato e della multimodalità”.

“Vogliamo assolutamente proseguire – ha concluso l’assessore – su questo percorso. Utilizzando questi treni, mi auguro dei risultati nel trasporto interno regionale, con dei collegamenti attesi da tanti anni e che speriamo a brevissimo di portare a compimento”.

LEGGI ANCHE...