Scoperta una nuova stella al Sud: si trova nella galassia di Andromeda

Una splendida notizia che riempie di orgoglio l'intera comunità in questo particolare momento di emergenza sanitaria

Foto Facebook Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo


Una nuova stella nei cieli del Sud. A scoprire la “Stella Nova” nella galassia di Andromeda, è l’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo di Agerola, nel napoletano. Si tratta della prima stella rinvenuta grazie a un telescopio della struttura inaugurata solo quattro anni fa. A riportare la bella notizia su facebook l’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo di Agerola e il Comune di Agerola, che insieme hanno espresso grande gioia ed entusiasmo per l’incredibile scoperta astronomico.

“A pochi giorni dopo dalla scoperta della Nova in M31 designata come AT2020xyv, riportiamo la nostra scoperta di un’altra possibile Nova nella galassia di Andromeda il 30/10 ottobre 2020 dal nostro Osservatorio Salvatore Di Giacomo Agerola (una Nova è un’enorme esplosione nucleare causata dall’accumulo di idrogeno sulla superficie di una nana bianca)”, scrive sul social l’Osservatorio Salvatore Di Giacomo Agerola.

“Ci voleva proprio – aggiunge il Comune di Agerola – E, come a voler ricordare a tutti in questo momento così delicato il valore indiscutibile della scienza, la ‘goodnews’ arriva dall’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo protagonista di una nuova ed importante scoperta scientifica: una ‘Stella Nova’ situata nella galassia di Andromeda.

“Non è la prima volta che l’Osservatorio, che ha sede all’interno del Parco della Colonia Montana nell’ex infermeria del maestoso edificio che oggi ospita il Campus Principe di Napoli sale alla ribalta nazionale ed internazionale. E, come tutti ci auguriamo, non sarà certamente l’ultima. Una splendida notizia che riempire di orgoglio l’intera comunità agerolese in questo particolare momento nel quale l’emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova anche il nostro territorio.

L’intensa attività e le scoperte scientifiche di questo piccolo osservatorio hanno contribuito a dare lustro ed ulteriore valore al brand Agerola, confermando la bontà della vision dell’amministrazione comunale che decise di investire risorse e tempo in questa avventura così affascinante.

Agerola è oggi riconosciuta oltre che per le bellezze paesaggistiche e per la bontà del ricco paniere gastronomico anche per il prezioso contributo dato in campo scientifico e culturale. Sede della prima Università Gastronomica e Centro di Alta Formazione e specializzazione, meta ambita dai più importanti esponenti del mondo dell’arte, del cinema, della letteratura, della televisione che non perdono l’occasione di venire ad assaporarne la bellezza e di esibirsi nel ricco Festival Agerola – Sui Sentieri degli Dei”, conclude il post.