Henry, il cane che ha conquistato il Sud: 700 persone si prendono cura di lui

E' un bellissimo e docile esemplare meticcio di pastore maremmano, ed ha otto anni: per lui anche un gruppo Facebook



In estate torna molto d’attualità il tema degli animali, che purtroppo, proprio nella stagione estiva, subiscono molti abbandoni da parte dei loro padroni. Eppure, se da un lato esistono questi casi sfortunati, dall’altro esistono animali che vivono pieni d’amore, anche quando non hanno una famiglia stabile. E’ il caso di Henry, un cane diventato famoso al Sud, a Bari, tanto da avere anche un gruppo Facebook a lui dedicato.

Henry è un bellissimo e docile esemplare meticcio di pastore maremmano, ed ha otto anni. Il suo pelo è bianchissimo e aumenta di volume ad ogni colpo di spazzola delle persone che si prendono cura di lui. E queste ultime sono tantissime, e vengono dai rioni di Fesca, San Girolamo, San Cataldo e Villaggio Trieste di Bari. Se vi trovate a passare di qui, potrete quindi davvero vederlo tra la Pineta e il Lido San Francesco o il nuovo lungomare.

Il nome Henry gli è stato dato dagli oltre 700 membri del gruppo Facebook che si occupa di lui, dove ognuno è pronto a dare il suo contributo per le spese da affrontare in caso di vaccinazioni o altre esigenze. Una famiglia praticamente allargata per questo cane dolce e bellissimo.

Sarebbe bello se tutti si prendessero cura degli animali, almeno dei propri, e che l’abbandono estivo fosse presto superato. Invece, ogni anno, sono almeno 130 mila gli animali che vengono abbandonati in Italia: 80 mila cani e 50 mila gatti, secondo le statistiche dei dati stimati dalla Lav (Lega anti-vivisezione).

Una vera e propria cattiveria, che ovviamente espone gli animali abbandonati ai pericoli della strada (rischio di incidenti stradali) e alla sofferenza (per la solitudine e gli stenti). Un  comportamento orribile che costituisce anche reato, punito dal Codice penale con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda fino a 10 mila euro [1], eppure le pene non bastano ad arginare il triste fenomeno.

Foto: gruppo Facebook Henry il cane del quartiere

ULTIMO AGGIORNAMENTO