Sa Stiddiosa, la cascata meridionale che diventa una meravigliosa “piscina”

Questo luogo resta impresso nel cuore a chiunque lo visiti. Una delle tante meraviglie del Sud, perfette per l'estate

Foto di Luisa Piras, Instagram


Chi visita alcuni luoghi del Sud resta puntualmente incantato. Sono tanti gli angoli meridionali che una volta conosciuti restano nel cuore per sempre. Tra questi c’è Sa Stiddiosa, un piccolo paradiso con un paesaggio tropicale, qualcosa davvero di unico. Sa Stiddiosa è un pezzo meraviglioso della Sardegna, un capolavoro della natura che sorge lungo il corso del fiume Flumendosa, nel territorio di Seulo, da cui lo separano otto chilometri, al confine con quello di Gadoni.

Il nome Sa Stiddiosa letteralmente significa gocciolante, e deriva da is stiddius, ossia il fenomeno delle gocce d’acqua che cadono e formano una cascata (in questo caso). Quella di questo territorio, in realtà, più che una cascata, è parte di una pioggerella, uno sgocciolio che scende da una sorgente carsica soprastante.

Come scrive il Comune di Seulo, “Sa Stiddiosa è una delle tante ”piscine” dell’alta valle del Flumendosa ubicata tra i territori di Seulo e Gadoni. E’ caratterizzata da una singolare cascata, di circa 20 Mt a picco sul fiume, che si immette in una piscina eccezionalmente molto allungata delimitata, da un lato, dalle pareti verticali delle formazioni calcaree del Sarcidano ricoperte di capelvenere e di altre essenze vegetali rare e, dall’altro, dalle formazioni scistose dalle forme arrotondate e bizzarre, lisciate e levigate dalla violenza del fiume nel periodo invernale. La cascata precipita nella piscina con un fenomeno di stillicidio notevole nel periodo invernale e pacato e tranquillo d’estate. E’ una cascata ormai molto conosciuta e raccoglie unanimi apprezzamenti da turisti ed escursionisti”.

Come arrivare a Sa Stiddiosa

Per raggiungere Sa Stiddiosa è necessario percorrere circa 2 km su strada asfaltata e altri 2 km su strada sterrata, fino all’inizio del sentiero. Dalla Strada Provinciale 8 si seguono facilmente le indicazioni per raggiungerla. I 2 km su strada sterrata possono essere in alcuni punti un po’ disagiati, soprattutto se nei giorni precedenti ha piovuto. Bisogna procedere quindi con cautela, e il percorso non è adatto ad anziani o al trasporto di bambini nei passeggini.

Fonte Foto: Luisa Piras, Instagram

ULTIMO AGGIORNAMENTO