La cucina mediterranea, e in particolar modo quella del Sud Italia, è ricca di prelibatezze ed è indubbiamente una delle migliori al mondo. Esistono piatti semplici ma allo stesso tempo buoni e salutari, da realizzare in maniera veloce e alla portata di tutte le tasche. Come le fave “a cunigghiu”, pietanza povera della tradizione siciliana che si può preparare sia con le fave secche che con quelle verdi, fresche, di fine produzione.

Oggi invece vi proponiamo un contorno tipico della tradizione culinaria partenopea, ma anche pugliese: le "zucchine alla scapece". A Bari, ma più generalmente in Puglia, le chiamano "zucchine alla poverella", ma in sostanza stiamo parlando della stessa cosa: si tratta di un piatto semplice, povero e buonissimo. Perfette da preparare nella stagione estiva, il termine "scapece" deriverebbe dallo spagnolo "escabeche", che indicherebbe il processo di marinatura nell'aceto.

Le origini di questa ricetta sono latine, tanto che i Romani conoscevano bene questo modo di condire ortaggi e pesce attraverso la marinatura dell'aceto, tecnica utilizzata anche per conservare meglio gli alimenti. Molto semplici e veloci da preparare, le zucchine alla scapece si adattano sia ai piatti di carne che di pesce, ma sono ottime da gustare anche come antipasto. Questo gustoso contorno tipicamente meridionale è citato anche nel film di Totò "Un turco napoletano".

Ingredienti zucchine alla scapece per 4 persone:

  • 1 kg di zucchine
  • 3 cucchiai d'acqua
  • 3 cucchiai aceto di vino
  • 1 spicchio di aglio
  • menta
  • sale marino
  • olio extravergine d'oliva
  • peperoncino (se di gradimento)

Preparazione zucchine alla scapece:

Per prima cosa lavate le zucchine, asciugatele e con un coltello levate via le estremità. Tagliate l'ortaggio a fettine/rondelle, leggermente spesse (circa 4-5 mm). Fate scaldare l'olio in una padella dopodiché iniziate a friggere un po' alla volta rigirandole spesso fino a fare imbiondire. Quando saranno ben colorite scolatele e ponetele su un piatto con carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

A questo punto prendete un'insalatiera, inserite le zucchine, e aggiungete il sale e la menta. In pentolino mettere a bollire per qualche minuto l'acqua, l'aglio a pezzetti e l'aceto. Versate il tutto sulle zucchine ed aggiungete tre cucchiai di olio di frittura. Se gradite aggiungete anche il peperoncino. Ricoprite l'insalatiera con la pellicola trasparente e lasciate a riposare almeno un'ora prima di servirle.

 

 

 

 

Articolo precedenteQuando cominciano i saldi al Sud: tutte le date regione per regione
Articolo successivoCostruirono ospedale a Bergamo, imprenditore del Sud gli regala una vacanza