Il vigneto più grande d’Europa si trova al Sud: qui ci sono 27 varietà di uva

Sono 27 le varietà di uva presenti nel vigneto di Menfi: è il più grande d'Europa



Il Sud è pieno di luoghi bellissimi, spesso introvabili nel resto del mondo. Cultura, archeologia, paesaggi, natura: qui tutto è meraviglioso. In questo articolo vi parliamo di un altro record meridionale. Nel Meridione, infatti, precisamente in Sicilia, si trova il vigneto più grande d’Europa. Siamo nel “Menfishire”, con piccola capitale Menfi, un posto diventato una delle mete di culto della Sicilia Occidentale.

Qui, il potere attrattivo non è solo quello del mare (sulle spiagge di Porto Palo di Menfi sventolano da anni Bandiere verdi e blu), ma anche quello del vino. Per capirlo, basta voltare le spalle alla linea di costa e far correre gli occhi sulle colline ricamate da infiniti filari di viti per capirlo. Questo vigneto, appunto, è il più grande d’Europa, dove aziende storiche e giovani vigneron hanno rilanciato l’immagine del vino siciliano.

Qui, ogni anno, si tiene il Mandrarossa Vineyard Tour, che coinvolge migliaia di viticoltori menfitani impegnati a raccogliere a mano le 27 varietà di uva prodotte sul territorio. Un’esperienza che davvero importante per i tanti enoturisti e appassionati di vita all’aria aperta che scendono in campo a vendemmiare riscoprendo le antiche tradizioni contadine coi racconti dei vignaioli e tante escursioni sul territorio.

Solitamente la vendemmia in questione si tiene in due giorni, che consentono di scoprire uno degli angoli più affascinanti della Sicilia attraverso gli itinerari eco-friendly sul territorio, anche a cavallo o in gommone. Dal Bosco Magaggiaro alla spiaggia di ciottoli bianchi sul mare più volte Bandiera Blu, passando per percorsi in bici o passeggiate in campagna, fino all’eccezionale apertura di una delle tipiche case di campagna del Menfishire.

La Sicilia, e in generale il Sud, che amiamo, è quello fatto di tradizioni che si rinnovano, di gesti che raccontano la storia di quest’isola, fatta di natura incontaminata e di sviluppo sostenibile. La promozione del vino, del cibo e delle bellezze naturalistiche produce ricchezza e può rappresentare il futuro delle giovani generazioni.