domenica, Luglio 25, 2021
HomeRegione CampaniaChi è Cassandra, la giovane cantante meridionale che ha commosso l'Italia

Chi è Cassandra, la giovane cantante meridionale che ha commosso l’Italia

Cassandra è una ragazza di 21 anni, meridionale, che ha il sogno di diventare una cantante famosa

Il suo nome è Cassandra, ha 21 anni e il suo sogno più grande è diventare una cantante famosa. La ragazza è originaria di Frattamaggiore, e la sua vita scorreva tranquilla come quella dei suoi coetanei, fino a quando non ha scoperto di essere malata:Tutto è iniziato a gennaio, quando mi sono accorta di avere una ghiandola linfatica del collo un po’ gonfia. All’inizio non ho ci ho dato molto peso, finché non ha raggiunto delle dimensioni notevoli, perciò mi sono rivolta al medico. Siamo andati più a fondo, eseguendo vari esami clinici che purtroppo hanno dato l’esito più malaugurato: avevo la leucemia”, ha raccontato la ragazza. “Ho iniziato subito con i ricoveri e con i cicli di chemioterapia. All’inizio ero molto spaventata, era tutto nuovo e credo che nessuno si senta pronto davvero ad affrontare un percorso di cura del genere che ti scombussola la vita”.

La ragazza, mentre era in ospedale, aveva ricevuto la notizia di un provino da sostenere al talent show “Amici di Maria De Filippi”, ma il tumore ha ovviamente cambiato le carte in tavola. La sua storia ha commosso tutti, e grazie ad un video su Youtube, in cui canta una canzone di Alicia Keys (a riprenderla è stata un’infermiera), è riuscita a realizzare comunque il suo primo piccolo sogno.

Cassandra, infatti, ha sostenuto lo stesso il provino, anche se dalle stanze dell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove sta lottando per la sua vita. “Sono sempre stata una persona tosta, allegra ed estroversa – ha spiegato ancora Cassandra -. Perciò anche in questa situazione ho cercato sempre di affrontare tutto restando positiva, non solo per me stessa, ma anche per chi mi vuole bene: i miei genitori, mio fratello e il mio ragazzo che non mi hanno lasciata mai sola. I ricoveri per questi cicli di chemioterapia sono molto lunghi, avevo bisogno di sentirmi bene e impiegare il mio tempo in qualcosa che mi facesse stare meglio. E così ho ripreso a cantare, un po’ per me stessa e un po’ anche per le mie vicine di letto e di stanza con cui ho avuto un rapporto bellissimo”.

LEGGI ANCHE...