Meteo Sud: in arrivo temporali e grandinate su alcune regioni meridionali

Al Sud tornano piogge e temporali dopo un weekend estivo: ecco le previsioni dei prossimi giorni



Dopo un weekend praticamente estivo, al Sud ci si prepara a riaprire di nuovo gli ombrelli. Continua, infatti, la persistenza di una circolazione ciclonica che produrrà tempo instabile anche nei prossimi giorni. Già da domani ci saranno parecchi temporali, a causa della persistenza di una circolazione ciclonica poco ad ovest dell’Italia, che continuerà anche nei prossimi giorni a mantenere condizioni di tempo spesso instabile su diverse zone del nostro Paese.

Come riporta ilmeteo.it, inoltre, dopo un inizio di settimana con molti temporali, ci sarà ancora una fase di maltempo, rovesci e locali grandinate. Le regioni più colpite saranno quelle del Centro-Nord con la sola eccezione della Liguria, delle coste toscane e della Sardegna, dove registreremo un meteo più asciutto e in parte soleggiato.

Al Sud ci sarà più sole su Sicilia, Calabria e su gran parte della Puglia, mentre sul resto delle regioni arriverà qualche temporale, in particolare su Campania e Basilicata.

Il quadro meteorologico rimarrà invariato da martedì 9 a giovedì 11 quando l’Italia si troverà praticamente divisa in due sul fronte meteo. Le regioni del Nord avranno solo pochi momenti di tranquillità, e i cieli saranno coperti spesso da nubi minacciose con forti piogge, temporali e grandinate, al Sud invece la situazione sarà migliore. 

In alcune regioni meridionali, come la Campania, è stata già emanata un’allerta meteo per la giornata di domani, lunedì 8 giugno 2020. Qui, infatti, fino alle ore 21, saranno previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio e temporale. Possibili raffiche di vento nei temporali. I temporali saranno caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione. Saranno possibili fulminazioni, grandinate e caduta di rami o alberi. La conseguente criticità è di colore Giallo per rischio idrogeologico.

Le zone colpite saranno le seguenti: Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini).