Coronavirus, ecco le attività commerciali che restano aperte al Sud

Con il decreto comunicato nella serata dell'11 marzo il Premier ha elencato le ulteriori restrizioni da adottare per contenere l'emergenza. Ecco l'elenco dei negozi aperti e chiusi

Farmacia


Nello speciale del Tg1 andato in onda nella serata di ieri alle 20:00, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha comunicato il nuovo decreto per contenere la diffusione del Coronavirus che sospende per due settimane al Sud e in tutto il territorio nazionale le attività commerciali. Tra queste troviamo bar, ristoranti, pub, gelaterie, pasticcerie e le attività che riguardano i servizi alla persona non ritenuti necessari e urgenti (barbieri, centri estetici e parrucchieri).

Vediamo quali sono al Sud i negozi che restano aperti e quelli che, come varato dal dpcm dell’11 marzo, rimarranno chiusi per 14 giorni.

Attività commerciali aperte (garantendo la distanza di sicurezza di un metro)

  • Ipermercati
  • Supermercati
  • Farmacie
  • Negozi di alimentari
  • Minimarket e altri esercizi non specializzati di alimentari vari
  • Attività al dettaglio di prodotti surgelati
  • Attività al dettaglio di esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
  • Attività al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacchi
  • Edicole
  • Attività al dettaglio per il rifornimento di carburante
  • Attività al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico
  • Attività al dettaglio di articoli igienico-sanitari
  • Attività al dettaglio di articoli per l’illuminazione
  • Attività al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica
  • Attività al dettaglio di articoli ortopedici e medicali specializzati
  • Attività al dettaglio di piccoli animali domestici
  • Attività al dettaglio per ottica e fotografia
  • Attività al dettaglio di combustibile per uso domestico e riscaldamento
  • Attività al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
  • Attività al dettaglio per qualsiasi prodotto commerciale via internet e per televisione
  • Distributori automatici
  • Mense e catering continuativo su basi contrattuali
  • Servizi bancari, postali, finanziari e assicurativi
  • Attività del settore agricolo
  • Lavanderia, lavanderie industriali e tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività congiunte

Attività commerciali chiuse

  • Tutto il resto delle attività commerciali al dettaglio
  • Ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie
  • I mercati, ad eccezione di quelli alimentari
  • Parrucchieri, barbieri e centri estetici