Puglia: non c’è l’amuchina? Gli studenti la realizzano e puliscono la scuola

Arriva dal barese questa bella storia.

Bari amuchina
Il laboratorio della scuola. Fonte immagine: pagina Facebook IISS Luigi dell'Erba.


L’emergenza Coronavirus che sta colpendo l’Italia ha generato diversi problemi, tra cui quello della psicosi.

In questi giorni, infatti, è tutta una corsa ad acquistare mascherine ed amuchina. La richiesta è così alta che, in alcune zone del paese, di protezione e disinfettante non ce n’è più.

È chiaro che tutto ciò non è affatto positivo, soprattutto per quelle realtà come le scuole che dell’amuchina avrebbe bisogno per igienizzare i locali e consentire agli alunni di frequentare in maniera regolare le lezioni.

Così, a Castellana Grotte, in provincia di Bari, gli studenti dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Liceo Scientifico Istituto Tecnico Tecnologico “Luigi dell’Erba” hanno provveduto in maniera autonoma a produrla e, una volta realizzatala, hanno, poi, pulito l’istituto.

Con l’aiuto dei docenti, i ragazzi hanno usato una ricetta indicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che prevede l’utilizzo di 832 ml di alcool etilico all’80%, 42 ml di acqua ossigenata al 3%, 15 ml di glicerina e 1000 ml di acqua distillata.

ULTIMO AGGIORNAMENTO