Al Cairo il museo egizio record: due catanesi realizzeranno l’opera di apertura

Il Gem sarà il museo archeologico più grande del mondo, con un investimento di un miliardo di dollari

Vicino alle Piramidi di Giza, non lontano dal Cairo, sorgerà il Gem, il “Grand Egyptian Museum”, il più grande museo archeologico del mondo. Sarà una struttura di 400mila metri quadrati, con oltre 50mila oggetti in esposizione e una previsione di 5 milioni di visitatori ogni anno.

Il museo aprirà in autunno, con un investimento di un miliardo di dollari, e lo farà con un pezzo di Sicilia in prima fila. Il compositore Lino Zimbone e lo scrittore Francesco Santocono, entrambi catanesi, stanno infatti preparando un’opera da mettere in scena alla cerimonia inaugurale del museo, incentrata sulla storia di Tutankhamon, il faraone bambino.

Un incarico importantissimo per i due siciliani, che hanno già scelto il luogo dove realizzare il melodramma: l’Opera House del Cairo.

Nel 1871, per celebrare l’apetura del Canale di Suez, venne rappresentata l’Aida di Verdi. Ora si rinnova l’asse Italia-Egitto, grazie alla grande collaborazione con l’egittologo Zahi Hawass.

Un grande orgoglio per il nostro Sud!

Qui faremo L anteprima e le prove per L opera Tutankhamon che sarà messa in scena a settembre quindi per più di un mese questa sarà casetta mia☺️

Gepostet von Lino Zimbone am Montag, 9. Dezember 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO