venerdì, Dicembre 9, 2022

Coronavirus, arrivano al Sud i test per individuare i contagi

In un ospedale di Napoli sarà possibile effettuare i test per controllare gli eventuali casi di contagio. Dopo Roma è la seconda città ad entrare in possesso della strumentazione

Grande notizia per il Sud. Dopo i tanti allarmismi scattati anche nel Meridione sui sospetti casi di contagio di Coronavirus, arriva finalmente anche qui la strumentazione per effettuare i test sui contagi. La malattia respiratoria arrivata dalla Cina con focolaio a Wuhan è considerata ormai dall'Oms, l'Organizzazione mondiale della Sanità, un caso di "emergenza globale". In effetti la situazione sta diventando molto critica e sta generando una vera e propria psicosi: a causa della trasmissione del virus si contano 213 morti in Cina e 9.776 casi di contagio accertati in tutto il mondo.

Anche in Italia è stato accertato un primo caso: si tratta di due turisti cinesi originari di Wuhan ricoverati e isolati ora allo Spallanzani di Roma. Sono marito e moglie di 66 e 67 anni ed erano arrivati lo scorso 23 gennaio all'aeroporto di Milano Malpensa da dove poi si erano spostati in varie provincie italiane in comitiva. Anche il resto del gruppo è stato portato per degli accertamenti all'ospedale di Roma.

Lo Spallanzani è l'unico ad avere in Italia i test per controllare gli eventuali contagi da Coronavirus. Ma è di oggi la rassicurante notizia che arriveranno anche in una città del Sud. Come riporta Il Mattino, il Governatore della Campania ha annunciato che "già da domani dovremmo avere i test per individuare eventuali contagi nelle nostre strutture senza mandare campioni di sangue allo Spallanzani. Quindi i test saranno effettuati al Cotugno. Ci sono condizioni per governare un problema che c'è ma che non deve portarci a situazioni di psicosi", ha dichiarato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, rassicurando che ci sarà un continuo aggiornamento nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE...