venerdì, Dicembre 9, 2022

Autismo, scoperti 102 geni nella malattia. Coinvolti nella ricerca anche alcuni ricercatori del Sud

I ricercatori che hanno dato un contributo alla ricerca genetica più importante fatta finora provengono da Messina

Passi da gigante nelle ricerche sull'autismo. Grazie al più importante studio sulla malattia effettuato finora, è stato possibile identificare la natura di 102 geni su oltre 1.000 presenti nel disturbo del neurosviluppo. I risultati sono stati pubblicati sulla famosa rivista internazionale "Cell" con la collaborazione dell'Autism Sequencing Consortium, di cui fanno parte anche molti ricercatori italiani: tra loro anche alcuni studiosi di Messina.

La ricerca ha coinvolto più di 35mila persone, di cui 12mila affetti dall'autismo e 23mila familiari delle persone in cui è presente il disturbo. La tecnica utilizzata dagli scienziati è quella del sequenziamento di Dna, che consente di esaminare tutti i geni e scoprire le mutazioni genetiche legate alle patologie. Grazie alla tecnica elaborata anche da alcuni ricercatori del Sud è stato possibile individuare i 102 geni.

"Questo risultato è stato possibile anche grazie al reclutamento di molte famiglie a Messina ed è importante perché permette di comprendere meglio i meccanismi neurobiologici che alterando il normale sviluppo del sistema nervoso portano all'autismo", ha spiegato Antonio Persico, professore di Neuropsichiatria infantile dell'Università di Messina e membro dell'Autism Sequencing Consortium.

LEGGI ANCHE...