giovedì, Luglio 29, 2021
HomeNewsL'idea del 'caffè sospeso' napoletano conquista il mondo

L'idea del 'caffè sospeso' napoletano conquista il mondo

Il 1° ottobre è stata istituita la Giornata Internazionale del Caffè, organizzata dall’ICO, Organizzazione Internazionale del Caffè. La grande festa per celebrare la gustosa bevanda più consumata al mondo coinvolgerà 77 paesi. In Italia sarà celebrata a Napoli e per l'occasione sarà rilanciata l'idea del 'caffè sospeso', con l'ambizione di esportarla in tutto il mondo.

Ma cosa si intende per 'caffè sospeso'? L'usanza è nata a Napoli durante la seconda guerra mondiale. In questo periodo molto difficile e di povertà per la maggioranza della popolazione, alcune persone, più ricche sia a livello economico che emotivo, pagavano alla cassa il proprio caffè e ne pagavano anche un altro da lasciare in 'sospeso', destinato a chi lo chiedeva ma non poteva pagarlo. Questo gesto di beneficenza è diventato molto frequente nei bar napoletani ma non solo.

Il 'caffè sospeso' è stato rilanciato in tutte le città italiane grazie alla Rete del Caffè sospeso, nata nel 2010, per volontà dei proprietari del famoso Caffè Gambrinus di Napoli. Ma anche alcuni paesi europei sono rimasti affascinati da questa tradizione che riscalda il cuore di tutti. In Spagna, in Svezia e in Brasile esistono dei bar che hanno aderito all'iniziativa del caffè sospeso.

Negli anni l'usanza del 'caffè sospeso' si è diffusa anche ad altri prodotti come le pizze o i libri, a dimostrazione che si può fare del bene in ogni modo nutrendo sia il corpo che la mente. Ma si riuscirà a fare di meglio e farla diventare un uso comune e diffuso ovunque, in modo da aiutare sempre di più chi ne ha bisogno?

Giornata Internazionale del Caffè 2019 a Napoli

Intanto, per festeggiare la Giornata Internazionale del Caffè 2019, il Caffè Gambrinus ha organizzato un evento aperto a tutti gli amanti del caffè: lo scopo è quello di svelare i trucchi e i segreti per realizzare il vero caffè napoletano con la ricetta tradizionale.

All’evento saranno presenti Michele Sergio e Massimiliano Rosati che accoglieranno gli invitati al Gambrinus, dove sarà predisposto un angolo del caffè. Michele Sergio ha commentato: “Sarà un momento di incontro e di confronto fra amanti del caffè e curiosi, in cui prepareremo in diretta o per i nostri ospiti i caffè più tradizionali e quelli più innovativi, ripercorrendo strumenti antichi e soluzioni moderne. Ma c’è di più, chi vorrà potrà mettersi alla prova e preparare direttamente in prima persona un caffè secondo la tradizione del Gambrinus. Vogliamo rendere partecipi i nostri ospiti, e non a caso abbiamo intitolato la giornata 'Gambrinus Experience': un’esperienza immersiva nella nostra storia e nella storia del caffè. Ma non si parlerà solo di caffè: vedremo quali sono i dolci migliori per accompagnare le varie tipologie di caffè, il modo migliore per conservarlo e per servirlo in maniera perfetta ai proprio ospiti”.

Pronti per fare una pausa? Ovviamente con il caffè!

LEGGI ANCHE...