mercoledì, Febbraio 1, 2023

Principe Harry confessa nel suo libro Spare: “Odiavo questa cosa che faceva mia nonna”, la rivelazione sulla Regina Elisabetta

Il Principe Harry confessa nel suo libro di aver odiato questa passione della nonna, la Regina Elisabetta 

Il libro del secondogenito di Re Carlo continua a far chiacchierare tutti i sudditi britannici e non solo: la risonanza mediatica che ha ottenuto è stata tale da portare l’intero globo ad acquistare il libro del Principe. Tradotto in diverse lingue e diventato in men che non si dica uno dei libri più acquistati in nessun paese ha venduto tante copie come in Gran Bretagna. I sudditi sono divisi: c’è chi acquista il libro per conoscere la sua verità è chi invece non ha nessuna intenzione di cambiare idea sull’istituzione più famosa del mondo. La monarchia inglese è una delle più antiche e i sudditi sono legatissimi alla famiglia Windsor.

Il libro parte da una prefazione che ci riporta indietro nel tempo. Harry racconta dettagliatamente il giorno in cui sua nonna lo chiamò per avvisarlo della scomparsa del Principe Filippo. Ricorda con affetto il nonno anche se lancia già la prima accusa: secondo Harry se Filippo non avesse incoraggiato e spinto il padre a sposare Diana, sua madre sarebbe ancora qui oggi: lui e William no, ma la madre sicuramente si. Già questo lascia intendere che Harry accusa la famiglia del padre della scomparsa della madre. Se non risparmia il nonno ovviamente non fa sconti neanche alla nonna, la Regina Elisabetta, scomparsa da pochissimo.

Il Principe Harry racconta: “Ho odiato questa cosa che ha fatto mia nonna”, le accuse contro la Regina Elisabetta

dopo una breve prefazione, Harry è pronto a raccontare al padre, al fratello e al mondo intero la sua storia. Le prime pagine parlando di un’infanzia felice e ricorda con particolare affetto le estati passate a Balmoral, la residenza scozzese dove la nonna si è spenta lo scorso otto settembre. Harry parla proprio dell’anno che ha cambiato per sempre la sua vita: il 1997. Dopo una giornata trascorsa a giocare con il fratello sul perfetto prato tagliato all’inglese, Harry racconta che una sera con suo fratello cercava di origliare le conversazioni degli adulti. Sulle scale del palazzo ha incontrato il piccolo e goffo valletto della nonna che la seguiva ogni ora dal mattino fino a sera suonando la cornamusa.

Elisabetta amava il suono dello strumento scozzese ma Harry confessa che quando il padre gli comunicò della morte della mamma tutto è cambiato. Ricorda di aver passato la giornata nel letto e che ogni ora ha sentito la cornamusa. Un suono che ha odiato soprattutto perché la nonna non ha fermato i mini concerti anche in un giorno così traumatico:”Ho odiato quella cornamusa e il fatto che mia nonna continuasse a farla risuonare in quel giorno così straziante”.

 

LEGGI ANCHE:Principe Harry messo sotto torchio dagli inglesi: dopo i librai ecco cosa stanno facendo i commercianti del suo libro Spare

 

LEGGI ANCHE...