venerdì, Agosto 12, 2022
HomePersonaggiFlavio Insinna, sapete chi è il padre? Un uomo molto influente

Flavio Insinna, sapete chi è il padre? Un uomo molto influente

Flavio Insinna è uno dei conduttori più apprezzati del piccolo schermo italiano. Lo conosciamo tutti, ma pochi conoscono davvero la sua vita privata. Ad esempio, sapete chi è suo padre? Una persona molto influente: scopriamo qualcosa in più. Flavio Insinna è un conduttore Rai che con la sua ironia e bravura ha conquistato milioni di telespettatori. Ha una carriera appagante alle spalle, ma sapete chi è suo padre? Naturalmente, tutto il suo successo è dovuto anche a lui. L'uomo si chiamava Salvatore: conosciamolo meglio. Insinna, oltre ad essere un talentuoso conduttore, è anche un grande attore, scrittore e comico. Classe 1965, è nato il 3 luglio 1965 a Roma, figlio di Rossana e Salvatore. Forse non tutti sanno che il conduttore ha origini siciliane proprio da parte del padre. Quest'ultimo, originario di Vallelunga Pratameno, provincia di Caltanissetta, era un medico.
Il rapporto tra i due era bellissimo, anche se fatto di alti e bassi.

Quando Flavio confessò di voler fare il dj, Salvatore non accettò questa sua scelta, infatti si ritirò nel suo studio a piangere e disse alla moglie che aveva un figlio "cassettaro", soprannome che in dialetto romano è legato ai ladri. Questa sua reazione fece molto male al conduttore. In un'intervista nel salotto di Vieni da me, Flavio Insinna ha raccontato alcuni dettagli molto importanti della sua vita privata. Il famoso conduttore ha rivelato in particolare di aver sofferto di depressione. Un periodo delicatissimo che ha superato proprio grazie al padre: "Mi ha salvato papà da medico. Ad un certo punto si è impuntato e mi ha fatto curare perché non ci si deve vergognare. Mio padre, poi, che era di marmo, ha aspettato e poi ad un certo punto ha fatto uscire il medico e ha detto si fa così", ha dichiarato Insinna. Il padre del celebre conduttore ha avuto un ruolo importantissimo nella sua vita e la sua morte ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di Flavio e della sua famiglia. Salvatore è ricordato da tutti come un uomo che ha fatto tanto per i suoi due figli e per sua moglie, e quella mancanza è ancora forte anni dopo la sua scomparsa.

Flavio Insinna sarà presto il protagonista del film tv "A muso duro" su Rai1, incentrato sulla figura di Antonio Maglio, medico e dirigente dell'Inail che ha dedicato la sua vita alla piena riabilitazione delle persone con disabilità. E, secondo alcune dichiarazioni riportate su TvMia, l'attore e conduttore ha ammesso di essere fiero, sia per il grande ruolo che interpreta, sia per il fatto di aver conosciuto Maglio personalmente. Il padre di Insinna, infatti, era un medico che lavorava proprio con il dottor Maglio in un istituto di Roma. L'attore ha anche ricordato quando suo padre lo portò in Canada per le Paralimpiadi nel 1976: "Quell'esperienza mi ha segnato, è stato un concentrato di sentimenti. Ho visto il dolore, la forza, la voglia di ripartire. Mio padre, che oggi purtroppo non c'è più, era un medico. E quando lavorava nel centro diretto da Maglio mi portò a vedere una partita di basket disputata da ragazzi su sedia a rotelle. Da quel giorno ho imparato a vedere i problemi della vita in un'altra prospettiva", ha confessato Insinna. Il film tv "A muso duro", salvo cambiamenti dell'ultimo minuto, andrà in onda lunedì 16 maggio.

LEGGI ANCHE...