domenica, Ottobre 24, 2021
HomeEventiMatera Film Festival 2021: al via la kermesse lucana con Nicola Piovani...

Matera Film Festival 2021: al via la kermesse lucana con Nicola Piovani e David Cronenberg

Tra i principali temi trattati quelli relativi al mondo del lavoro, le dinamiche familiari, il rapporto del sé con l'ambiente circostante e la violenza che pervade la società

Tutto pronto per il "Matera Film Festival 2021": da oggi sabato 2 a domenica 10 ottobre parte la kermesse culturale nella "Città dei Sassi". Il festival prevede un ricco programma di eventi, ospiti e proiezioni: in totale sono 5 le location allestite, 9 giorni di cartellone, 1 concerto, 1 mostra, 55 eventi in programma, più di 50 ore di proiezioni, una diretta su Rai Radio 3 nel programma "Hollywood Party", 10 talk e 4 presentazioni di libri.

L'evento accoglierà circa 100 persone con 200 notti prenotate e decine di strutture ricettive e ristoranti coinvolti. Il simbolo del festival è la balena "Giuliana", il più grande cetaceo pleistocenico mai scoperto, ritrovata nel 2006 sulle rive del Lago di San Giuliano, da cui prende il nome. La locandina ufficiale di quest'anno, realizzata dal direttore creativo Silvio Giordano, vede la balena con il cordone ombelicale collegata alla terza città più antica del mondo: Matera. Attraverso il sangue contenuto nel cordone ombelicale riceve da esso nutrimento e ossigeno. Il cordone ombelicale è un chiaro riferimento alla "bioporta" del film "eXistenZ" di David Cronenberg, pronto a connetterci ad un altro mondo parallelo.

Il festival lucano si apre sabato 2 ottobre alle ore 21.00 a "Cava del Sole" con un evento straordinario: il concerto del Maestro Premio Oscar Nicola Piovani, uno dei più importanti e amati compositori del cinema e del teatro mondiale. "In questo Festival abbiamo deciso di dare centralità alla musica. E' nostro desiderio che la sua apertura sia affidata ogni anno ad un compositore di fama internazionale che offra al pubblico una 'lecon concert'. Durante l'evento il Maestro Piovani riceverà il Premio alla Carriera", ha spiegato Giuseppe Papasso, direttore artistico della sezione musica.

Sono stati circa 400 gli elaborati nelle tre sezioni in concorso e 26 le opere selezionate (16 cortometraggi, 4 lungometraggi e 6 documentari) provenienti da quattro continenti (Europa, America, Asia e Africa), che fanno dell'internazionalità una cifra stilistica della selezione. Particolare attenzione è stata riservata alle cinematografie emergenti e alle produzioni indipendenti. Tra i principali temi trattati nelle sezioni in concorso, quelli relativi al mondo del lavoro, le dinamiche familiari, il rapporto del sé con l'ambiente circostante e la violenza che pervade la società.

Tra i paesi presenti vi sono: Kosovo, Canada, Cina, Iran, Romania, Giordania, Macedonia, Ghana, Portogallo, Svezia e Pakistan, solo per citarne alcuni. Durante la cerimonia di premiazione, verranno assegnati i premi per il miglior film e la migliore interpretazione per ogni sezione del concorso. La direzione artistica assegnerà le menzioni speciali, mentre il Comune di Matera assegnerà il premio "Città di Matera".

Presidenti della manifestazione sono Dario Toma e Annarita Del Piano, la direzione artistica musicale è affidata a Giuseppe Papasso, mentre la direzione artistica è curata da Silvio Giordano, Nando Irene e Michelangelo Toma. Fondamentale è il contributo offerto dal comitato scientifico composto da: Manuela Gieri, Salvo Bitonti, Fabio Viola, Donato Santeramo e Giuseppe Palumbo. Per conoscere tutti i dettagli del programma della kermesse lucana basta collegarsi al sito www.materafilmfestival.it.

LEGGI ANCHE...