Meteo, caldo africano e temporali: come sarà il tempo la prossima settimana

Le temperature caleranno, prima al Nord poi anche al Centro e sul basso Adriatico, mentre il caldo resisterà ancora all'estremo Sud

Meteo Matera


Dopo un esordio burrascoso con tante piogge e temporali, il mese di agosto ha regalato una settimana di Ferragosto calda e con bel tempo ovunque, con buona pace dei vacanzieri. Ma come sarà il meteo nei prossimi giorni? L’alta pressione insisterà sul Mediterraneo centrale, supportata dall’afflusso di correnti molto calde dal Nord Africa; ma al contempo una depressione dal Golfo di Biscaglia si metterà in cammino verso l’Europa centrale entro la metà della settimana.

La terza settimana di Agosto inizierà con la depressione in movimento sulla Manica, da cui si dipartirà un fronte di instabilità responsabile di una spiccata variabilità sin dal mattino su Alpi e Nordovest, con la presenza anche di alcuni rovesci. Durante la giornata, questi si propagheranno verso est interessando Alpi e tratti della Val Padana a nord del Po, anche in forma temporalesca. Il resto dell’Italia, invece, sarà sempre sotto la protezione dell’anticiclone mediterraneo, con tempo stabile e in prevalenza soleggiato. Le temperature scenderanno di qualche grado al Nord e rimarranno stabili al Centro-Sud, con clima molto caldo in Sicilia dove si raggiungeranno punte di 37/39°C.

Successivamente, l’area depressionaria punterà gradualmente il Centro Europa dirigendosi poi verso il comparto settentrionale balcanico e provocherà il passaggio di altri temporali martedì al Nord, localmente anche forti, che poi scenderanno mercoledì verso parte delle regioni centrali, soprattutto adriatiche, ma sul resto del Meridione resisteranno condizioni di maggior stabilità. Nel frattempo, migliorerà il tempo sulle regioni settentrionali, grazie alla rimonta dell’alta pressione dal Mediterraneo occidentale. Le temperature caleranno, prima al Nord poi anche al Centro e sul basso Adriatico, mentre il caldo resisterà ancora all’estremo Sud.

La tendenza, poi, sarà quella di una rimonta dell’alta pressione afro-mediterranea anche sull’Italia e di nuova fase di tempo stabile con temperature in aumento, anche se per il prossimo weekend non si esclude un aumento dell’instabilità su parte del Nord, ma è tutto  ancora da confermare.