“Non ho soldi per mangiare”, anziano del Sud chiama la polizia e chiede aiuto

L'uomo ha spiegato di non essere riuscito a pagare utenze e affitto di casa, e di non riuscire, da cinque giorni, neppure a mangiare e bere



In questo periodo di emergenza Coronavirus, le condizioni economiche di molti italiani sono ulteriormente peggiorate. Per questo motivo, le richieste di aiuto aumentano sempre di più, da parte di persone di ogni età. Una storia di questo tipo arriva dalla Sicilia, precisamente da Agrigento, dove un anziano, da solo in casa e in preda allo sconforto, ha chiamato il 112 raccontando all’Operatore di trovarsi in condizioni economiche precarie a causa della pensione esigua percepita. L’uomo, addirittura, ha spiegato di non essere riuscito a pagare utenze e affitto di casa, e di non riuscire, da cinque giorni, neppure a mangiare e bere.

Così, l’operatore di polizia, raccolta la sua richiesta di aiuto, lo ha rincuorato assicurandogli l’intervento della Polizia di Stato. Infatti il Personale della Sezione Volanti si è immediatamente recato presso un supermercato, acquistando beni di prima necessità come acqua, pane, pasta, latte, scatolame vario e altro, grazie anche al supporto del gestore del supermercato che ha contribuito fornendo gratuitamente alcune derrate alimentari. Dopo la spesa, poco dopo hanno raggiunto l’anziano a casa che si è visibilmente emozionato, ringraziando per l’immediato aiuto ricevuto.

Sono giorni pieni quelli della Polizia siciliana, che nei giorni scorsi ha salvato a Palermo una bambina che stava soffocando. E’ successo esattamente venerdì 7 agosto, in via Ammiraglio Persano. Qui una pattuglia è stata fermata da alcuni cittadini per strada in cerca di soccorso. Ad avere bisogno di aiuto era una bambina di appena sei mesi che già era cianotica. Arrivati sul posto, gli agenti hanno condotto la piccola insieme ad un soccorritore all’Ospedale Cervello.

Una volta giunta al pronto soccorso, la bimba è stata subito rianimata e salvata. Come riportato da Meridionews, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il vicesindaco Fabio Giambrone si sono congratulati fortemente con gli agenti della Polizia Municipale che hanno tempestivamente soccorso la bambina in grave pericolo di vita.

ULTIMO AGGIORNAMENTO