Coronavirus, Paolo Ascierto: “Il vaccino ci sarà, è questione di tempo”

L'oncologo napoletano è stato ospite di Gigi Marzullo a Sottotono, su Raiuno



In questi mesi di emergenza Coronavirus è diventato “famoso” per essere stato il primo a sperimentare il farmaco anti-artrite (il Tocilizumab) contro il Covid-19, con buoni risultati. Paolo Ascierto, quindi, continua ad essere uno dei volti più noti in Italia e uno degli esponenti del mondo sanitario maggiormente richiesti in tv o dai media.

L’oncologo e immunologo dell’ospedale Pascale di Napoli, infatti, è stato ospite da Gigi Marzullo, a Sottovoce, su RaiUno, ed ha affrontato diverse tematiche personali e professionali durante l’intervista. Ascierto ha spiegato in apertura di essere “nato in ospedale, ho preferito restare lì, era casa mia e mi piace il rapporto con il paziente e trovare soluzioni per le cure, senza andare ad insegnare all’Università”.

Subito dopo, ovviamente, il discorso si è spostato sul Coronavirus, spiegando in breve la situazione: “Nel 70% dei casi l’affetto da Covid è asintomatico. E’ fortuna, ma sfortuna perché possono trasmetterlo. Sintomi sono influenza e problemi gastrointestinali. Sintomi respiratori sono i più importanti. Nel Covid polmoniti più complicate sono molto più frequenti. Percentualmente sono più gli anziani ma anche i giovani si ammalano”.

Infine, si è parlato anche di vaccino, che ancora oggi viene considerata l’unica arma potenzialmente efficace affinché il virus scompaia del tutto. L’unica certezza è che ci sarà, sui tempi, però, non si pronuncia ancora nessuno: Il vaccino ci sarà, è questione di tempo tecnico. Se risolverà è da vedere. Deve dare immunità più a lungo possibile. Il virus muta, quindi potrebbe richiedere vaccini diversi. Sono convinto che avremo vaccino che ci darà sicurezza”.

Nelle scorso settimane Paolo Ascierto è stato protagonista anche in alcune premiazioni, come quella del premio ““prendersi cura con il sorriso”, consegnato a Vietri sul Mare durante il Memorial Michele Siani. Ascierto è Direttore dell’Unità di Oncologia Medica Melanoma Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative Istituto Nazionale per lo studio e la cura dei tumori – Fondazione Pascale.

ULTIMO AGGIORNAMENTO