venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeRegione PugliaLa Ciliegia Ferrovia, il frutto del Sud che riduce il grasso dell'addome

La Ciliegia Ferrovia, il frutto del Sud che riduce il grasso dell'addome

La ciliegia di Turi è diventata famosa in tutta Europa per il suo gusto e per le grandi proprietà benefiche

Con l'avvento delle belle giornate tornano sulle tavole dei meridionali anche i tanti prodotti legati alle stagioni più calde e piacevoli dell'anno. In Puglia sta per tornare la Ciliegia Ferrovia di Turi, un frutto rosso amatissimo e preziosissimo.

Il nome di questo frutto deriva proprio dalla cittadina di Turi, situata a Sud di Bari, famosa proprio per aver dato i natali alle ciliegie. Le prime notizie sulla Ciliegia Ferrovia risalgono al 1935, quando fu scoperto uno strano albero di ciliegio, vicino al casello ferroviario delle Ferrovie Sud-Est pugliesi. E proprio da quello deriva il suo nome.

Con il tempo, questo frutto è stato sempre più coltivato, non solo a Turi ma anche a Casamassima e Conversano, zone limitrofe. La ciliegia di Turi è considerata una delle ciliegie più gustose, tanto da essere conosciuta anche come "regina rossa".

Ma a cosa si deve questa sua celebrità? Certamente al gusto intenso della sua polpa, soda e caratterizzata da un colore rosso intenso. E se questo non bastasse, essa tra le sue proprietà annovera anche la freschezza: può perdurare anche per una settimana. Ecco perché è famosa e richiesta in tutta Europa!

Ovviamente, oltre ad avere un gusto davvero speciale, la Ciliegia Ferrovia di Turi ha anche molte proprietà benefiche. Innanzitutto riduce il grasso addominale; aiuta la ripresa del muscolo dopo l'allenamento; ha molti antiossidanti; diminuisce i livelli di colesterolo; favorisce l'abbronzatura.

Le ciliegie Ferrovie di Turi vengono consumate non solo come frutto alla fine dei pasti, ma anche come condimento e farcitura di crostate, confetture e dolci tipici pugliesi. Ogni anno a Turi si festeggia una sagra in cui si omaggia questo prodotto buonissimo del nostro Sud, amato e apprezzato da chiunque lo assaggi.

LEGGI ANCHE...