Coronavirus, bonus vacanze per il turismo italiano: le idee del Governo

Per aiutare il turismo italiano, il Governo sta pensando a una serie di misure speciali



Il Governo sta pensando a una serie di misure straordinarie per sostenere il turismo italiano nel post Coronavirus. L’idea è di concedere dei sussidi speciali in vista della stagione estiva.

Mare, montagna e cultura rappresentano il 15% del Pil italiano, che a marzo ha registrato un calo del 95% rispetto al 2019. Per questo motivo, il ministro Franceschini è al lavoro per trovare una soluzione, che potrebbe essere proprio il bonus vacanze.

Ma come funzionerebbe? Si sta ancora cercando la formula più adeguata, ma sul tavolo ci sono varie ipotesi. La prima è dare una somma di denaro cash alle famiglie con il vincolo della spesa vacanziera in Italia (300 euro per prenotazioni alberghiere e altro); la seconda è uno sconto fiscale da 500 euro detraibile dalla dichiarazione dei redditi 2021.

Gli albergatori, inoltre, hanno anche richiesto la possibilità di usufruire della tassa di soggiorno, che di norma è di proprietà del Comune.