Coronavirus, è del Sud il primo medico ad operare una donna risultata positiva

La paziente si era recata al pronto soccorso per aver riscontrato un malessere respiratorio. Positiva al Coronavirus, è stata operata per una perforazione intestinale

Il medico meridionale che ha operato la donna (Foto Facebook Cosimo Vincenzo Sansalone)


L’eccellenza dei medici del Meridione è comprovata ancora una volta ai tempi dell’emergenza Coronavirus. Una donna positiva al tampone è stata operata da un medico meridionale a capo del team di Chirurgia Generale dell’ospedale di Vigevano, in provincia di Pavia.

Come riporta Il Quotidiano del Sud, il brillante medico che ha effettuato la prima operazione su una persona risultata positiva al test è originario di Caulonia, in provincia di Reggio Calabria. Il medico si chiama Cosimo Vincenzo Sansalone e ha operato la donna di 76 anni per una perforazione intestinale. La paziente si era recata al pronto soccorso per aver riscontrato un malessere respiratorio, quindi è stata sottoposta subito al test del Coronavirus e il tampone è risultato positivo.

Dopo giorni in cui sembrava stare meglio ed è stata dimessa, la donna è stata ricoverata nuovamente perché aveva riscontrato alcune problematiche, avendo sia il problema all’intestino che il Coronavirus. Grazie a tutta l’equipe guidata dal dottor Sansalone che ha effettuato l’intervento chirurgico in maniera impeccabile adesso le condizioni della donna risultano essere buone.

ULTIMO AGGIORNAMENTO